M’AMMAZZA Camila Raznovich

Una delle protagoniste più ironiche e graffianti della tv racconta finalmente la verità sulla gravidanza, il parto e i primi mesi col pargolo. Perché si parla di dolce attesa?Che cosa c’è di dolce nel vomitare tutte le mattine, vedere il tuo corpo che lievita, avere scompensi ormonali che in confronto la protagonista dell’“Esorcista” sembra     l’educatrice di “S.O.S. Tata”? Durante la gravidanza niente sushi né caffè, proibite le terme, obbligo di indossare detestabili vestiti premaman, addio al sesso per i primi tre mesi. Dopo, guerra ai giardinetti con gli altri insopportabili nani e le loro mamme, con il tiralatte, con la suocera che ne sa sempre più di te su come si educa un bambino. Quello che si dice sulla maternità è una bugia che si è inventato uno del marketing, sicuramente uomo.

La verità, tutta la verità su come diventare mamma ed avere un bambino cambi letteralmente la vita e su come per prepararsi a “questo”, non ci siano istruzioni per l’uso a cui fare ricorso … ma a cui ci si trova praticamente “di fronte”, quando ormai è troppo tardi, eppure, nonostante la fatica e i dubbi, Camila non demorde: “Voglio il secondo figlio”.

Un libro divertentissimo  che non nasconde comunque la realtà e la verità, cosa significhi essere mamma, una verità in cui quanto meno a tratti ogni mamma si ritrova, se non in una pagina scoppiando a ridere, nell’altra a piangere.

Camila Raznovich nel suo M’ammazza, precisa comunque che “fare una famiglia è fico … il resto si sistema” e con la sua buona dose di ironia quotidiana, confida a tutte le mamme che nonostante la fatica e i dubbi, non bisogna assolutamente demordere e confessa che dopo Viola ed un triste aborto spontaneo, il secondo figlio è in arrivo!

Camila Raznovich è stata la prima veejay di MTV. Ha condotto molti programmi radiofonici e televisivi sui canali Rai e su La7, tra cui, negli ultimi anni, Loveline, Tatami e Amore crminale. È mamma di Viola.
Fonte: eBook
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...