Mangerei volentieri un bambino

Ci sono storie che aiutano a superare i capricci, a far spuntare un sorriso sulle labbra dei genitori sfiniti e dei bambini imbronciati, a sdrammatizzare le paure che a volte producono comportamenti poco comprensibili, oppure, semplicemente, a stare insieme nel clima sereno che solo un bel racconto sa creare.

Sono speciali quelli di «Bababum», nuova collana appena inaugurata da Babalibri. Ripropone, in versione tascabile e al popolarissimo prezzo di 5,80 euro per ogni volumetto, alcuni titoli già usciti in edizione illustrata e cartonata, e preziosi, oltre che per la bellezza delle storie, proprio per la funzione «attiva» ed educativa, per la vicinanza ai problemi quotidiani dei bambini più piccoli. Tra i primi titoli usciti in questa nuova veste «economica» ecco «Mangerei volentieri un bambino» di Sylviane Donnio e Dorotheé de Monfreid.

Il protagonista è Achille, un piccolo coccodrillo molto coccolato, che a un certo punto, proprio perché si sente grande e forte, si mette in testa di voler mangiare un bambino. Un’idea tenace e difficile da sradicare. Achille ci prova, ma incontra una bambina che si prende gioco di lui: è così piccolo! Il coccodrillo impara la lezione, torna a casa e riprende a mangiare banane. Una storia perfetta per i nostri «piccoli tiranni».

Sylviane Donnio – Dorothée de Monfreid
Mangerei volentieri un bambino
Babalibri
Pagine 32
Euro 5,80

Fonte: QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...