Diabete Infantile

A provocare il diabete, è un aumento degli zuccheri nel sangue cui l’insulina, un ormone prodotto dal pancreas, non riesce a far fronte e riportarne la concentrazione nella norma.Questo comporta un’alterazione del metabolismo degli zuccheri (dei grassi, e delle proteine).
I fattori chiamati in causa nell’insorgenza del diabete in un bambino sono: un’alimentazione troppo ricca di zuccheri e non equilibrata nei vari componenti, condizioni particolari legate alla razza o all’ambiente, un difetto delle ghiandole endocrine (in particolare del pancreas) trasmesso come carattere ereditario (cause genetiche).
I sintomi del diabete nel bambino sono: un forte aumento dell’appetito (polifagia) e richiesta da parte del bambino di bere continuamente (polidipsia); inoltre, il bambino, bevendo spesso, urina più del solito (poliuria) e può ricominciare a bagnare il letto la notte anche se grandicello. Inoltre, nonostante mangi molto, il suo peso non aumenta e le condizioni dell’organismo decadono a poco a poco. Il bimbo deperisce e cambia carattere, perde la sua vivacità e diventa triste e scontroso, indifferente a tutto ciò che prima lo divertiva.
Un sintomo caratteristico del diabete infantile è l’acidosi, caratterizzato dalla comparsa di corpi chetonici (acetone) nelle urine oppure da uno stato di malessere con nausee, vomito, mancanza d’appetito e sonnolenza.
La terapia per un bambino diabetico deve raggiungere tre obiettivi: correggere lo squilibrio metabolico, vincere e prevenire l’acidosi, consentire uno sviluppo dell’organismo regolare e conforme all’età.
Questi tre obiettivi si raggiungono con l’insulina e la dieta.
La terapia con l’insulina è una terapia “sostitutiva” con la quale viene fornita al bambino la quantità di insulina che gli manca, affinché il suo organismo possa utilizzare gli zuccheri in modo normale. In genere, si comincia a somministrare al bambino una dose giornaliera più alta per poi arrivare a dargli una dose di mantenimento, vale a dire la quantità d’insulina di cui ha bisogno.
La dieta per un bambino diabetico deve essere controllata, ma soprattutto equilibrata, nei suoi vari componenti: bisogna tener conto della quantità di zuccheri, grassi e proteine di ogni alimento e del valore calorico. Consultando le tabelle degli alimenti, si può stabilire facilmente la quantità di pane, pasta o patate che un bambino può mangiare compatibilmente con il suo fabbisogno. Si consiglia visita del diabetologo.
Fonte QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...