Il regno di Op

Il libro raccoglie i post del blog Il regno di Op che la giornalista Paola Natalicchio, a Roma dal 1997, ha aperto pochi mesi dopo la diagnosi della malattia del suo primo figlio per raccontare la vita dei bambini e dei genitori che ha incontrato presso il reparto di oncologia pediatrica del Gemelli.
Nel libro Paola racconta la sua vicenda personale di mamma per la quale all’improvviso a causa della scoperta del cancro all’addome nel suo bambino, tutto è cambiato. Di lì a poco per lei e il marito si è prospettato un lungo periodo di isolamento all’interno del reparto di oncologia pediatrica – il regno di Op – del “Grande ospedale”. E anche se oggi il figlio sta meglio, la scrittrice precisa che il libro non racconta una storia di guarigione ma parla di un’infanzia diversa, segnata dall malattia e dalle cure. Nonostante la stanchezza e la poca voglia di comunicare la inducessero a rinunciare a scrivere, non voleva dimenticare la storia di chi, come lei, ha vissuto quel dolore. In Italia ogni anno sono circa 1500 le famiglie che ricevono la notizia che un figlio si è ammalato di tumore.
Paola racconta di questi eroi bambini che combattono assumendo medicine, mettendo alla prova i loro piccolo fisici e sono proprio loro il centro della narrazione con la loro saggezza in miniatura, il loro essere piccoli uomini che non si fanno piegare neanche dal vento più forte, piccoli uomini che rimangono sempre bambini .
E’ un mondo duro quello di Op, un mondo che fa paura. E’ una battaglia di amore e di civiltà quella che questo libro ci regala, mentre ci apre gli occhi sul mondo dei bambini di oncologia pediatrica.
Concita De Gregorio, giornalista e scrittrice, è autrice della prefazione del libro, ritiene che il libro di Paola diventa terapia, dono, servizio. E’ un dono messo a disposizione del lettore per dare vita a un’informazione che, ancorata a un’emozione, resta per sempre. Concita aggiunge che Paola ha trasformato il dolore in forza, senza retorica o narcisismo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...