Jodi Jaecks, dopo mastectomia va in piscina in topless, è polemica

La vicenda di questa donna inizia 15 mesi fa quando le viene diagnosticato il cancro alla mammella. La donna è stata sottoposta a cicli di chemioterapia ma alla fine ha dovuto rimuovere le mammelle. La donna ha preferito non farsi ricostruire il seno con l’inserimento di protesi. I medici, dopo l’intervento, le hanno consigliato di fare fitness per recuperare un po’ di tono: l’allenamento è fondamentale in questi casi. Jodi Jaecks decise di fare nuoto, ma aveva problemi a trovare un costume da bagno “femminile” confortevole, che non le provocasse troppo dolore alla cicatrice sulla clavicola, dove i medici le somministravano la chemio. I costumi da bagno le facevano tutti male e così la donna ha pensato di limitarsi a indossare solo il pezzo sotto del costume.Per questo ha chiesto di poter entrare nella piscina comunale solo col pezzo di sotto. Ma quando la sua domanda è stata respinta lei non ha rinunciato e dopo una lunga battaglia i funzionari di Seattle le hanno dato ragione: Jodi potrà entrare in piscina in topless. Il suo è un permesso speciale, ma la donna vorrebbe che si tramutasse in legge per salvaguardare tutte le donne che hanno perso il seno. “Non sono un tipo esibizionista, non è la mia personalità, e di certo non volevo essere provocatoria nè inopportuna. La mia è una battaglia politica”, ha spiegato la signora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...