Superticket da 500 euro per i bimbi in provetta

 Avere un figlio con la procreazione assistita costerà sempre di più, in alcune regioni, a cominciare dalla Toscana, dove tra poche settimane nei centri pubblici e in quelli convenzionati, il ticket per una Fivet, cioè una fecondazione in vitro, oltrepasserà i 500 euro, per arrivare a 700 euro per le tecniche più complesse. In Italia esistono molte differenze da Regione a Regione. Eppure ci sono regioni dove è ancora tutto completamente gratuito. L’Emilia Romagna, ad esempio, dove ci sono alcuni tra i centri più famosi d’Italia, e la Lombardia, ma Guido Ragni, che si è occupato di sterilità presso la Mangiagalli di Milano, auspica lo stesso provvedimento. Per il ginecologo la gratuità della prestazione e’ ormai “insostenibile”.

Così si crea disparità tra chi abita in una regione e chi in un’altra e si costringono molte coppie ad “emigrare” da una zona all’altra d’Italia. Ma il responsabile della Sanità in Toscana ha ribadito che il ticket permetterà di garantire «un servizio eccellente».
In Italia i centri pubblici di fecondazione assistita sono inferiori di numero a quelli privati che sono oltre il 56% del totale e le tecniche utilizzate sono spesso molto costose. Rimane la delusione per un servizio sanitario  pubblico che non riesce a garantire omogeneità sul proprio territorio.
Tutto ciò rappresenta una doccia fredda per le tante coppie in attesa di poter avere un figlio con le moderne tecniche contro l’infertilità.
In Italia, poi, è ammessa solo la fecondazione omologa (per la legge 40 del 2004), ma non quella eterologa, ovvero tramite un donatore esterno alla coppia. Per aggirare questo ostacolo molti si rivolgono a strutture all’estero, soprattutto nella vicina Svizzera, ma anche in Finlandia, Spagna e Repubblica Ceca. Viaggi della speranza che, come ha spiegato il quarto rapporto dell’Osservatorio sul Turismo Procreativo, sono motivati soprattutto dalle maggiori opportunità offerte alle coppie all’estero rispetto a quelle consentite in Italia, dalla diagnosi genetica pre-impianto per i portatori di gravi malattie genetiche, al fatto di poter congelare prodotti con un ciclo di stimolazione ovarica da poter usare successivamente.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...