IL LAGO DELLE LINGUE MORTE*CAROL GOODMAN*PONTE ALLE GRAZIE*

I personaggi di questo libro vivono in un collegio femminile a Heart Lake, in prossimità del lago che porta lo stesso nome e che ghiaccia sin dall’inizio dell’inverno.

Su una delle sue sponde sorge una villa. Un tempo era stata abitata dalla famiglia dei “signori” del luogo, i Cravecoeur, ma poi la loro figlia minore era morta in seguito ad una brutta influenza causata da una caduta in acqua, e loro avevano deciso di andare via da quel luogo che non faceva altro che mantenere vivo tutto il dolore della disgrazia. La villa non viene venduta, ma trasformata in una scuola, in un collegio femminile per seguire le giovani figlie delle famiglie più in vista dello Stato. Oltre alle allieve paganti, ogni anno l’istituzione organizzava un esame per l’assegnazione di una borsa di studio titolata alla piccola Iris. Tante leggende sono state raccontate a proposito del lago e della famiglia che, che un tempo, ne abitava le sponde.

Jane Hudson, dopo essersi separata dal marito, non avendo alcun luogo dove andare, ritorna come insegnante di latino nel college femminile dove lei si era diplomata vent’anni prima.
Dopo poco che è li, si verificano degli incidenti, nei quali delle ragazze muiono, assomigliano molto a quelli accaduti l’anno in cui era lei una studentessa dell’ultimo anno, quando una sua compagna di stanza si era suicidata e, poco dopo, anche l’altra sua compagna era morta annegata nel lago insieme al fratello.
È il passato che si ripresenta, vivo come se fosse “oggi”.
Chi sta cercando di fare del male alle ragazze? Chi vuole far del male a Jane? Chi ha trovato il suo diario nascosto e mai più trovato vent’anni prima?
La vicenda si svolge su due piani temporali ed è narrata benissimo, io l’ho letto in pochi giorni, non vedevo l’ora di sapere cosa fosse successo a Jane quand’era una ragazzina.
QUANDO IL PASSATO RIAFFIORA, I SUOI SEGRETI MINACCIANO IL PRESENTE.

IL SENSO DI COLPA PER AVER FATTO DEL MALE A UNA PERSONA A CUI TENEVI PUO’ DURARE A LUNGO, FORSE ANCOR PIU’ DELL’AMORE STESSO.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...