Il mio 11 Settembre

La prima volta che sono andata New York correva l’anno 1991, ero in viaggio di nozze. Era anche la prima volta che prendevo l’aereo, la prima volta che uscivo dall’Italia, la prima volta che mi allontanavo dalla mia famiglia, insomma, un sacco di prime volte!!!
Atterrata a New York son rimasta basita. Nel 1991, dove abitavo io, in un paese di 3000 abitanti, gli unici extracomunitari che si vedevano in giro erano marocchini e vendevano tappeti, atterrata a New York ho visto persone di ogni razza, di ogni colore e sono rimasta affascinata, soprattutto dai bambini.
Ci siamo fermati diversi giorni a New York, l’abbiamo girata abbastanza, impossibile visitarla tutta, troppo grande, troppe cose da vedere.
Nel nostro girovagare siamo arrivati anche alle Twins Tower e vi siamo saliti, con un’ ascensore supersonico che andava ad una velocità mai vista prima. Gli ultimi piani li abbiamo fatti a piedi, siamo usciti all’ultimo piano, un vento pazzesco, un batticuore incredibile. Io c’ero ero lì, ero a New York, ero con mio marito, ero felice, mi sentivo in cima al mondo.
Ho diverse foto che sfoglio ogni tanto con rimpianto. Rimpianto perchè quelle Torri non ci sono più. Le Torri sono cadute, le hanno polverizzate e con loro anche la vita di molte persone, di molte famiglie è andata in fumo.
Il giorno che è successo il disastro stavo lavorando, avevo la tv accessa (lavoro in proprio), lo ricordo come oggi…Un tuffo al cuore, un crampo allo stomaco, l’incredulità, il pianto. lo stupore…un sacco di emozioni si sono alternate, sostituite e protratte per giorni e giorni.
Ci siamo tornati li sotto, due anni dopo l’11 Settembre. Siamo andati la sera tardi, era buio, c’era silenzio, c’erano foto, c’erano fiori, c’erano ricordi, anche i miei. Ho pianto, per ciò che era, per ciò che è e per ciò che quel posto sarà..un grande cimitero.
Credo oggi sia il giorno più adatto per condividere con ognuno di voi questo scatto divenuto per me e mio marito tristemente prezioso. E’ uno scatto da noi personalmente realizzato sul tetto della TORRE SUD del “WORLD TRADE CENTER”, uno scatto oggi irripetibile che ci lega in maniera contrastante al ricordo felice di un pomeriggio vissuto lassù durante la nostra luna di miele, ma anche al dolore di una tregedia che in quel momento non avremmo mai potuto immaginare.
Annunci

2 pensieri su “Il mio 11 Settembre

  1. mammapiky

    Sono stata a New York, tre anni fa ed ho provato brividi gelati nel vedere, anzi nel non-vedere. Perchè in quella “piazza”, c'è ancora tutta la tragica atmosfera di quell' 11 Settembre. C'è ancora l'odore di fumo, e di polvere, si sentono ancora le grida della gente e le sirene dei Vigili del Fuoco…e si capisce che mai più il mondo sarà lo stesso.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...