Ennesima vittima, un altro femminicidio. Sono già 98 le donne uccise quest’anno.

Stamattina a Padova una donna, Erica è stata uccisa dal suo ex fidanzato. L’uomo, 28enne da tempo in cura per problemi legati alla depressione, dopo l’ennesima lite con l’ex fidanzata Erica, le ha dato una dozzina di coltellate al torace, alle braccia e alle mani, uccidendola. L’uomo ha tentato di suicidarsi impiccandosi alla ringhiera del palazzo. Le forze dell’ordine sono intervenute, l’hanno salvato e ora è ricoverato in terapia intensiva. Tutto ciò è successo in presenza in casa della figlia di 3 anni della coppia, che credono fosse nella sua cameretta al momento della tragedia.

Con Erica salgono a 98 le vittime di quest’anno di femminicidio, una ogni due giorni, mentre l’anno scorso era una ogni tre giorni, quindi andiamo in peggiorando. Coloro che commettono questi delitti sono uomini che non accettano di essere lasciati, ex mariti, ex fidanzati, persone che non vogliono che la donna si possa rifare una vita lontano da loro, la ritengono una loro propietà.

Ci ritieniamo un paese civile, un paese all’avanguardia, siamo un paese invece nel quale ancora succedono queste atrocità, che non sono ammissibili.
Ma il femminicidio si può fermare o dovremo continuare a sentire queste notizie per sempre?
Per quanto in campo siano scese molte personalità politiche e non, non si riesce ad avere delle condanne esemplari che facciano da deterrente. Ma lo faranno poi, o comunque questi uomini che ritengono le donne di loro propietà, nonostante l’inasprirsi delle pene perpetreranno lo stesso il loro delitto?
Perchè poi questi uomini arrivano ad uccidere delle povere donne indifese, donne che si trovano in situazione di sottomissione, donne che non riescono a reagire e quando lo fanno trovano la morte?
Perchè arrivano ad uccidere la madre dei loro figli, colei che hanno tanto amato, un’essere che è delle stesso sesso della madre e che quindi per ovvia ragione, dovrebbero rispettare e non distruggere?
Possibile che nessuno all’interno dell’ambito famigliare non si sia accorto che i rapporti stavano degenerando a tal punto?
Tutte domande senza risposta, tutte domande che mi pongo ogni volta che sento una notizia simile.

Annunci

2 pensieri su “Ennesima vittima, un altro femminicidio. Sono già 98 le donne uccise quest’anno.

  1. Mariangela Circosta

    Moky che tristezza leggere questo post, la notizia mi era sfuggita! Sai quante persone ci sono che veramente avrebbero bisogno di cure ma i servizi sociali non intervengono e sottovalutano la gravità della cosa. Spero solo che la bimba venga data in adozione e viva una vita serena!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...