Vita da commessa: Aria di Natale, son tutti pazzi!!!!

 
Stamattina in macchina mi sono ritrovata a canticchiare senza nemmeno accorgermene…
E’ un sabato qualunque, un sabato normale, un sabato passato a lavorare….
Che dite? E’ l’abitudine?
La musichetta era quella di Sergio Caputo, Il sabato italiano, per chi non l’avesse capito.
Oggi è L’immacolata, molti sono in festa, ma non tutti e tra quelli che lavorano, ci sono anch’io, ormai è risaputo. Oggi però è una giornata pesantuccia, tutti si svegliano con la voglia di regali, il portafoglio a fisarmonica e sono disposti a tutto pur di non tornare a casa senza qualcosa.
E’ un vero bordello, consentitemi il vocabolo sboccato, ma è proprio così. Visto da dietro un bancone appare tutto diverso che dall’altra parte, ve lo assicuro.
Come al solito non mancano le persone strane, con domande strane, con atteggiamenti strani, ma quanto mi piacciono, mi rallegrano la giornata!!!
Ecco qui un assaggino di ciò che mi hanno chiesto oggi…

Mi scusi cos’è questa?
Una matita
E scrive?
Si, è una matita
E come scrive?
Come una matita

Ha gli stickers di Super Mario?
No signora li trova all’Esselunga
Ah qui alla Città Mercato?

Le calamite sul legno si attaccano?
No, signora
Che peccato!!!

Si aggirano per i corridioi affollatissimi, nonnini con un bigliettino in mano che chiedono giochi, per i loro nipoti, con nomi che non sanno nemmeno pronunciare. Sono tenerissimi!!! Cerco di aiutarli come meglio posso, dandogli indicazioni precise, ma mi guardano sempre con aria smarrita. Poveri.
La giornata lavorativa non è ancora finita, ma pera…passo e chiudo!!!

Annunci

2 pensieri su “Vita da commessa: Aria di Natale, son tutti pazzi!!!!

  1. mammapiky

    Da dietro il bancone tutto sembra più irreale, e credo ci voglia anche molta pazienza, specialmente in questi giorni. Devo dire che io queste giornate di shopping le evito, già sono in difficoltà nei giorni normali, figuriamoci con la confusione che di sicuro c'è stata oggi…forse e' per questo che sono sempre in ritardo con i regali e m riduco sempre all'ultimo minuto!!!!

    Mi piace

    Rispondi
  2. Moky

    Il segreto è andare in settimana, meglio dalle 19 alle 22, calma piatta, si sceglie meglio e senza impazzire di nervoso. Sai che nonostante lavoro all'interno di un Centro anch'io mi riduco all'ultimo…assurdo, ma vero!!!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...