Vita da commessa : Ma perchè il Natale esiste?

Son giorni frenetici questi, sono giorni impegnativi, sono giorni da incubo, sono giorni che per fortuna vengono solo una volta l’anno.
Sveglia alle 7, trucco e parrucco, una colazione super sana (?), capuccino con brioches scaldata, preparazione dei panini, il meglio che si riesce a mangiare in questi giorni e via, la mia giornata ha inizio.
Prima tappa…ospedale, per ciò che è successo il 13 Dicembre e poi ecco che si inizia a lavorare, ma non in modo normale, no, in modo frenetico, senza sosta, senza riposo, senza nemmeno il tempo per andare in bagno.

Hanno tutti fretta, vogliono essere ascoltati tutti subito e se poco poco ti distrai si lamentano.
Scialla gente, scialla è quasi Natale, dai!!!
Personalmente non vedo l’ora che arrivino le 20.00 di domani, tiro giù la serranda e bastaaaaaaaaaaaaa…fino al 27 non ne voglio più sapere di regali, di pacchetti, di fiocchi, di sacchetti, di confezioni regalo, basta, basta, basta.
Voglio starmene tranquilla senza l’incubo del negozio, andare a trovare con calma il mio grande cucciolo senza dover guardare l’orologio, voglio stare con Miciomao che in questi giorni ho visto pochi minuti al giorno, anche se sò che poi mi farà un po’ dannare proprio per il poco tempo che gli ho dedicato.
In questi giorni ho passato ore intere a dire a tutti “Buon Natale”, “Buone Feste” e loro di rimando “Anche a lei”, ma le mie feste non saranno nè buone, nè belle, nè serene, per niente, nel mio cuore ho un grande pensiero e finchè tutto questo non passerà, non potrò andare a letto con il cuore leggero.

Auguri a tutti voi un

Annunci

2 pensieri su “Vita da commessa : Ma perchè il Natale esiste?

  1. mammapiky

    Momenti duri non c'è che dire. Ma tra poco potrai abbassare la saracinesca e dedicarti ma soprattutto, dedicarvi, il tempo e le attenzioni che meritate. Un grande abbraccio ed un grosso augurio perché questo Natale sia sereno…che e' l'unica cosa importante!!!!!

    Mi piace

    Rispondi
  2. Moky

    Grazie Piky, ricambio gli auguri.
    Non sarà un Natale molto sereno, c'è molòta preoccupazione per chi c'è in ospedale, ma spero che tutto si risolva nel migliore dei modi, anche se ci vorrà tempo.
    Un abbraccio!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...