Le difettose * Eleonora Mazzoni * Einaudi

Ho letto questo libro tutto d’un fiato, è vero che non ha molte pagine, ma sono intense, ti segnano, ti fanno pensare.
Carla è una donna di quarant’anni che non riesce ad avere figli. Carla è abituata a raggiungere tutti gli obbiettivi che si prefigge e avere un bimbo diventa un’ossessione.  Inizia così per lei e suo marito Marco un pellegrinaggio tra dottori noti o meno noti, ospedali, laboratori d’analisi, consigliati dalle amiche, dalle amiche delle amiche, una vera e propria via crucis. La delusione di Carla è palpabile, triste e silenziosa, si confida molto con le sue compagne di avventura che incontra in chat e nei vari laboratori. Fra loro queste donne usano un gergo, un modo di comunicare particolare, che solo chi ha fatto lo stesso iter capisce, tra di loro si sostengono, si incoraggiano, si ascoltano col cuore, con l’anima, con la pancia.

Io sapevo poco nulla delle difficoltà a cui si vanno incontro per avere un bimbo, sia psicologiche che nel corpo, che si trasforma, che non si riconosce.
Vi sono diverse citazioni di Seneca nel libro, molto belle, molto azzeccate.
Lo consiglio a tutte le donne, ma anche agli uomini, perchè sappiano le difficoltà che ci sono dietro ad un sogno forse irraggiungibile, forse, qualcuno ce la fa, qualcuno no.

Ho letto una bella intervista fatta all’autrice, madre di due gemelli nati in provetta, se volete leggerla, andate  QUI. Se volete invece leggere i primi due capitoli online, andate QUI.

In quel momento mi venne voglia di rimanere incinta. Di sperimentare quella potente forza primordiale capace di squassarmi quel corpo di donna troppo civilizzata. Partorire è un atto primitivo. Indecente. Andrebbe vietato. Cosa c’è di più terrificante che perdere il controllo?
Gli sconfitti sono un ottimo soggetto da romanzo o da film ma nella vita è preferibile vincere.
Nella vita c’è una parte insondabile, non prevedibile che la volontà non riesce ad imbrigliare. I latini la chiamano fortuna.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...