Festa del papà

Oggi avrei voluto scrivere un post diverso, più gioso, più adatto ad una giornata dedicata ai papà, invece no, mi appresto a scrivere parole tristi, parole scoraggianti.
Lavorando in un negozio di articoli regalo e avendo gadget dedicati alla festa dei papà, mi ritrovo di fronte molte mamme che accompagnano i loro bimbi a scegliere un pensierino.

Una volta si preparava il regalino a scuola, ora solo alla scuola materna si fa, alla scuola elementare non si può perdere tempo per queste cose, bisogna procedere con il programma. Ne avrei da dire, ma risulterebbe un post troppo lungo e  non mi piace dilungarmi, quindi rimando la questione a data da destinarsi.
In negozio arrivano alcune mamme, lo vedi da subito che sono in fastidio, che non vedono l’ora di uscire, che son qui più per dovere, che per piacere, sono le mamme separate o divorziate.
Queste mamme non vorrebbero spendere nemmeno una lira, anzi un euro, per il loro ex marito, probabilmente hanno avuto una separazione turbolenta, probabilmente hanno dovuto lottare per avere il mantenimento e probabilmente questi cari papà nenmmeno contribuiscono alla crescita dei figli, sia con soldi, che con tempo a disposizione.

Due mamme, mentre i bimbi  si guardavano in giro per scegliere il regalino per il papà, si sono confidate a portata d’orecchio. Entrambe separate da anni, entrambe in lotta perenne, entrambe i mariti non versano un’ euro per i figli, entrambe i mariti vedono i figli dai 2 ai 4 giorni al mese, che poi giorni interi non sono nemmeno, ma non per decisione dei giudici, ma per decisione propria, hanno un’altra vita, un’altra storia, non hanno tempo per il “passato”, che poi sarebbero i figli avuti nel precedente matrimonio.
Una mamma mi ha anche raccontato che il marito di 50 anni, l’ha lasciata per mettersi con la figlia 18enne di una cara amica vicina di casa. Era amareggiata, triste, delusa. Non avevo per lei parole di consolazione.
A parte la solidarietà che rivolgo a queste donne,  mi chiedo: tu uomo, lasci tua moglie, ma tu padre, perchè lasci i tuoi figli? Perchè ti bastano un pugno di ore al mese in compagnia dei tuoi figli? Perchè non contribuisci al mantenimento dei tuoi figli?
Ora sono piccoli, non capiscono, ma cresceranno e allora i tuoi figli saranno i tuoi peggiori giudici, sappilo, ma allora non potrai più rimediare, il danno è fatto.
Nonostante tutto, buona Festa del Papà a tutti i papà del mondo, anche questi.

Annunci

13 pensieri su “Festa del papà

  1. mammapiky

    Possiamo anche fargli gli auguri ma per essere papà, papà veri intendo, ci vuole più di un regalino dato in un martedì di marzo. Alla fine credo che il danno più grande lo facciano verso se stessi perchè non essere a posto con la propria anima, ma doverla guardare ogni mattina allo specchio, non deve essere facile.

    Mi piace

    Rispondi
  2. Le mie patate Lesse

    Vorrei però spezzare una lancia a favore anche di quei padri che vorrebbero vedere, stare e vivere i propri figli a pieno, ma non sempre viene concesso loro…lo dico per esperienza diretta di un amico di mio marito, che è costretto dalla ex-moglie a vedere i bimbi solo 1 giorno ogni 15, senza mai poter passare una notte con loro…vi assicuro che è un bravissimo padre!

    Mi piace

    Rispondi
  3. antonellaVì

    Ecco appunto, non generalizziamo. Ne conosco tanti così ma tanti altri che sono Padri, presenti, costanti nella crescita anche se l'amore è finito. per contropartita esistono donne ferite che arrivano ad essere cattive a discapito dei figli. Lavorano psicologicamente sui figli tanto da far passare il papà per una figura inutile. Purtroppo ci sono casi e casi. Dalle mie parti si dice Chi può si salvi da se'. Auguri a tutti i papà in ogni modo

    Mi piace

    Rispondi
  4. Moky

    Si, ci sono papà che vorrebbero esserlo per 24 ore al giorno, ma la situazione che si è creata con la moglie non lo permette, ma io parlavo di altri padri, quelli a cui nn frega nulla dei figli, quelli fanno danno, gli altri invece soffrono molto. Sono situazioni diverse in cui a soffrire sempre sono i figli

    Mi piace

    Rispondi
  5. Moky

    Infatti io non volevo generalizzare ma puntura il dito su i papà che non fanno i papà x' nn vogliono. Mio figlio 20enne ha diversi amici con papà latitanti ed è una sofferenza per questi ragazzi, si sentono rifiutati, è un dolore che porti con te x sempre.

    Mi piace

    Rispondi
  6. ero Lucy

    Si ma la maggior parte sono come lo standard che tu descrivi. Hai ragione, ma quando I figli li giudicheranno, questi uomini diranno che e' colpa delle ex moglie che glieli hanno messi contro.

    Mi piace

    Rispondi
  7. Pingback: Caro papà |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...