Se nasci femmina in certe parti del mondo, è una sfortuna

In certe parti del mondo, se sanno che sei femmina, non vieni nemmeno al mondo, praticano l’aborto selettivo, questo avviene soprattutto in Cina e in India, ma se nasci non è detto che diventi grande, il 75% delle femmine muore, per malnutrizione, per violenze subite, per abbandono, per maltrattamenti, per aborti ripetuti, per molteplici cause, tra le quali, anche infezioni dovute alla  mutilazione genitale, come succede in Africa.
In India nell’arco di tre generazioni sono state uccise 50 milioni di donne.
Muoiono 100 femmine ogni 56 maschi,  questo crea un enorme squilibrio a livello demografico, troppi uomini rispetto al numero delle donne, nei paesi occidentali è il contrario!

Le bambine vengono annegate, avvelenate, seppellite vive, vengono obbligate a mangiare sale fino a morire, le si fa ammalare e non le si cura, così sono condannate a morte certa.
Ogni 5 minuti in India muore una donna a causa dell’aborto, o per una gravidanza, o per parto.
Le donne non hanno diritti, sono considerate un fardello, un costo, a causa della dote matrimoniale che viene pretesa dalle famiglie dei mariti.
Tutto ciò è allucinante, inverosimile ma vero, se poi si pensa che l’India è stato tra i primi paesi al mondo ad avere un leader donna, Indira Ghandi nel 1966 e che ha una donna, Sonia Ghandi, a capo del primo partito del paese, fa ancora più impressione.

Annunci

7 pensieri su “Se nasci femmina in certe parti del mondo, è una sfortuna

  1. ero Lucy

    Brava. Perche' a volte si guarda alla bandierina conquistata con la presidenza, mentre la realta' e' ben diversa. A me sconvolgono le notizie di stupri di gruppo avvenuti nelle ultime settimane. Culturalmente si Pensa all'India come un paese cosi' pacifico, e invece.

    Mi piace

    Rispondi
  2. mammapiky

    Ho letto tanto sull'argomento ma ogni volta rimango allibita. Lo stesso libro che mi consigliasti tu “. Fiore di neve ed il ventaglio segreto”, pur essendo bellissimo, e' allucinante. Mai potresti credere a certe situazioni, soprattutto ai giorni nostri.

    Mi piace

    Rispondi
  3. lu v

    Oddio che bello quel libro!! Tanto meraviglioso quanto tragico per ciò che racconta..
    La realtà in cui viviamo riesce ad essere, purtroppo, altrettanto drammatica e sconvolgente alle volte. E' davvero molto triste.

    Mi piace

    Rispondi
  4. Moky

    E vero Piky, sono realtà così diverse dalla nostra, così “drasticamente” punitive nei confronti delle donne, che lasciano basite.
    Hai ragione Lu, purtroppo hai ragione.

    Mi piace

    Rispondi
  5. maris

    Non so cosa scrivere…è tropposconvolgente. Lo soche avvengono queste atrocità, ma goni volta che ne sento parlare o ne leggo resto di sasso: ma come può essere vero?
    Non so cosa mai si può fare per cambiare la situazione. E' un fenomeno troppo esteso e dilagante 😦
    Dobbiamo ritenerci assai fortunate noi, nonostante i problemi che certo non mancano…

    Mi piace

    Rispondi
  6. Moky

    Non par vero che possano fare delle atrocità nei confronti di un essere umano, farle poi solo perchè è femmina è doppiamente condannabile. Nessuno viene punito per questo, è normale, funziona così, è accettato.
    Sono contenta di essere nata in occidente!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...