Blog segreto o pubblico?

Perchè teniamo un blog? Per noi stesse? Per spirito di condivisione? Per manie di protagonismo? Per confrontarci con altre persone? Per non sentirci sole? Perchè?

Ognuna di noi ha un suo perchè, una sua spiegazione, un suo motivo e forse tanti, il fatto è che la rete ne è piena, di blog intendo.
Vi sono blog aperti da anni e sono seguitissimi, sono ben curati e ben scritti, hanno temi specifici o svariati.
Molti blog vengono aperti e poi abbandonati, forse perchè non si aveva più nulla da condividere, o forse perchè sono stati letti da persone sbagliate e son successi casini madornali in famiglia o tra amici o presunti tali.
E’ successo ad un blog che seguo, chi lo segue con me sa di chi parlo.
Un bel blog, una bella persona, che si è vista costretta ad abbandonare il suo spazio, il suo angolo, la sua casetta, per lidi migliori o forse sconosciuti a più, anzi alle persone sbagliate.
Non è successo solo a lei, ma a molte altre blogger.
Io personalmente non dico a nessuno che ho un blog, non voglio che arrivi sotto gli occhi di certe persone che lo strumentalizzerebbero a loro piacimento e in maniera errata, persone ignoranti certo, persone che mi complicherebbero la vita e traviserebbero tutto, purtroppo non brillano per intelligenza e non posso ignorarlo.
Il blog è pubblico, lo può leggere chiunque, persino il nostro vicino di casa, pur non sapendo che siamo noi, ma se fa due più due, magari ci riconosce e allora ci scoccia, non vogliamo che questa persona legga di noi, di ciò che proviamo, di ciò che facciamo, ciò che pensiamo.
Io sono coerente nel blog e nella vita, dico o sostengo sempre lo stesso pensiero e non ho paura a dirlo, però mi scoccerebbe lo stesso, mi infastidisce questa cosa, il sapere che chi conosco mi legge.
Mio marito e MrD lo sanno che ho un blog, anche un’amica che stimo e che lo è da poco tempo, se leggi cara, è riferito a te, spero che sia reciproco il sentimento.
C’è chi ha reso il blog privato a causa di dissapori e incomprensioni,  visi può accedere solo tramite invito specifico, è una buona soluzione per chi non vuole perdere il blog e i contatti.
Voi cosa ne pensate in proposito?
La vostra cerchia familiare sa del vostro blog? Lo commentano? Vi disturba questo?
I vostri amici ne sono a conoscenza? E i vostri nemici, sempre che ne abbiate, mi auguro di no?
Se volete rendere privato il vostro blog per non farlo finire sotto occhi maligni, seguite queste istruzioni QUI.
Annunci

32 pensieri su “Blog segreto o pubblico?

  1. maris

    I miei familiari sanno del mio blog, intendo quelli che frequento normalmente (mio marito, mio fratello e la sua famiglia, mio cognato e la sua novella sposa) e lo sanno anche alcuni amici cari. Però loro normalmente non commentano, pur leggendomi di quando in quando.
    Io non ho cose da nascondere, ma se proprio non voglio che qualcosa si sappia non lo vado a scrivere nel mio blog, è chiaro.
    Un bacio!

    Mi piace

    Rispondi
  2. Persempre mamma

    Ho dovuto chiudere il mio blog, la mia creaturina, seguita da diverse persone, erano due anni che lo curavo con passione perchè divenuto di dominio pubblico.
    Non lo rendo privato perchè quel che ho scritto fino al post di addio lo possano leggere tutti, per questo tengo -anche ora- un blog e se lo rendo privato per lo scopo iniziale perde ^_^
    sono fermamente convinta che il blog DEBBA ESSERE SEGRETO A CHI CONOSCI PERSONALMENTE così puoi dire apertamente quel che cè da dire e nessuno strumentalizzerà mai quel che dici se non sa chi c'è dietro quell'avatar o pseudonimo.
    a tutte le blogger consiglio l'anonimato in paese-città-rione così non dovrete mai chiuderlo per l'orribile motivo che mi ha vista a me costretta a farlo.

    Mi piace

    Rispondi
  3. Patatofriendly

    Il mio blog è pubblico anche perché come sai parla principalmente di viaggi e l'obiettivo è di dare consigli ad altri genitori.
    Ogni tanto però mi sfogo…senza pensar troppo a chi mi legge…
    Boh…non avevo mai pensato al timore di doverlo chiudere per questo anche se mi sa che ho capito qual'è la blogger a cui ti riferisci…
    Non so…sinceramente non riesco a immaginare di scrivere cose talmente gravi da costringermi a chiuderlo…:(

    Mi piace

    Rispondi
  4. Speranza

    Il mio blog, che è personale, è sempre stato segreto e ci tengo pure tanto che rimanga così. Mio marito sa, ma non mi legge mai (come faccia non lo so, io avrei letto tutto dalla a alla zeta un milione di volte!) Una coppia sa, ma non sa, non ho dato gli estremi per rintracciarmi e loro, conoscendomi, non me lo hanno chiesto. Fai bene a tenerlo segreto, so di molte che poi si sono pentite.

    Mi piace

    Rispondi
  5. mammapiky

    Ho aperto un blog per me e per caso, poi e' diventato qualcosa di più ma sempre un mio spazio rimane. Parlo un po' di tutto ma non faccio mai nomi, chiaro che se l'interessato legge, si riconosce ma non me ne preoccupo, sono un po' stron@a in questo. Non racconto fatti altrui, racconto solo fatti miei che racconterei a prescindere anche a voce e se l'episodio non e' piacevole e qualcuno si offende, pazienza, se vuole può sempre rendermi Pan per focaccia…sono una sportiva!!!:-))))))

    Mi piace

    Rispondi
  6. tania

    no, nessuno sa del mio blog, è una cosa mia, non mi va che i miei amici o parenti leggano quelli che sono i miei pensieri più intimi. non so se parliamo della stessa persona, anche io stamattina ho visto che che seguivo ha aperto, credo, un nuovo blog, io non la seguirò, anche se mi piaceva

    Mi piace

    Rispondi
  7. Baby1979

    Io sto cercando di tenerlo il più segreto possibile, perchè mi fa sentire più libera. Lo sa solo una carissima amica, che mi segue, e mio marito, che però non mi legge (io non resisterei, lo confesso). Credo però che se ci capitasse per caso qualcuno che mi conosce, capirebbe subito che sono io e se tornassi indietro lo farei ancora più criptico…ma quando ho iniziato non ci pensavo neppure, non sapevo neanche se avrei proseguito o no!

    Mi piace

    Rispondi
  8. ero Lucy

    Non so, io ho un'opinione un po' controcorrente, come mammapiky (che tra l'altro mammapiky, ti trovo ovunque, ma pure te quanto blog segui!?! :D). Ho sempre scritto tutto quello che pensavo, cosi' come ho sempre detto tutto quello che penso. Qualcuno non l'ha presa bene, sono successi casini e l'ultimo e' di tre giorni fa, ma non e' questo il motivo che mi spinge a cambiare. Certo, non sempre sono liberissima di scrivere tuttotuttotutto quello che penso, ferirei chi amo, ma mi sento libera anche se in pochi clic dal mio blog si arriva al mio nome e cognome.
    Detto questo, ho letto il post in questione e capisco che in un paese le cose son molto diverse; e aggiungo che se stessi ancora in Italia e lavorassi a scuola, avrei tenuto il mio profilo fb molto piu' blindato dal blog.
    Ultima considerazione, a mio parere un blog privato e' un controsenso. Pero' c'e' a chi piace. E me non piace tornare su blog fermi da tempo pensando Uh, fammi vedere se per caso non ho ricevuto aggiornamenti!, e poi scoprire che il blog e' diventato privato. Bah, son scelte. Grazie Moky per queste riflesisoni.

    Mi piace

    Rispondi
  9. Chiara Zeta

    Io ho avuto problemi con il mio e dopo non sono più riuscita a scrivere con la mia spontaneità… infatti è rimasto abbandonato… credo che a settembre ne inizierò uno nuovo.. questa volta in forma anonima!!!

    Mi piace

    Rispondi
  10. antonellaVì

    Come sai il mio blog ha una finalità diversa, se fosse anonimo non avrebbe senso. Nel mio caso servono testimonianze concrete con nomi e cognomi ma non ti nascondo che a volte e spesso mi capita di più, vorrei non essere riconosciuta per parlare di cose che mi stanno a cuore, di cose che mi libererebbero, che mi facessero stare….dicamo così meglio! Ma non posso e allora evito.

    Mi piace

    Rispondi
  11. Patalice

    ormai è una decina di anni che patalice gravita sulla scena.
    il mio “aprire un blog” è stato dettato da un'esigenza particolarmente forte… S C R I V E R E
    e si, anche farmi leggere, perché mi piace l'idea di condividere e di avere opinioni a riguardo…sanno che ce l'ho quasi tutti, pochissimi lo possono leggere, lo concedo giusto a Jn, perché con lei non c'è segreto e non c'è mezza misura, nel bene e nel male.
    ma ammetto che litigai col mio ex, al quale avevo concesso di prendervi parte, per una questione sentimentale piuttosto stretta… quindi mio marito NON potrà mai avere pieno accesso!

    Mi piace

    Rispondi
  12. Moky

    Infatti e continuerò a non dirlo a nessuno, sia mai che arrvi alle orecchie e agli occhi sbagliati. Che poi non è che scriva chissà cosa, ma dato che quella persona è stupida e cattiva, potrebbe non agire correttamente nei miei confronti, come già ha fatto in passato x altri motivi

    Mi piace

    Rispondi
  13. Moky

    La persona che mi preoccupa è solo una, che è proprio stupidissima…per tutti gli altri che mi conoscono non mi importerebbe, non scrivo nulla di male e quindi non ho preoccupazione alcuna.

    Mi piace

    Rispondi
  14. Moky

    Capisco le scelte di chi lo rende privato, ma piuttosto che perdere di spontaneità, forse è il male minore….
    Piky, il mondo digitale avvicina e aiuta ad incontrare persone speciali con cui condividi pensieri, storie, storie di vita.

    Mi piace

    Rispondi
  15. Moky

    Il tuo blog è importante e il messaggio che lasci nel cuore di ognuno che ti legge è di gioia, di speranza e forza.
    Certo, anch'io a volte non ti nascondo che vorrei sfogarmi su certi argomenti o cose che mi succedono, ma mi trattengo per rispetto.

    Mi piace

    Rispondi
  16. annina

    ti dico non ho niente da nascondere quindi perche' tenerlo privato..a parte che non lo sa nessuno della mia cerchia vitale ^_^
    sono tanti anni che scrivo nel mio blog, sono un ex splinderiana arrivo da un altra piattaforma che hanno chiuso battenti circa due anni fa credo, piu' o meno.
    e'stata dura ritrovarmi qui, li avevo il mio giro,qui era tutto nuovo, la grafica tutto il resto.
    all inizio avevo pochi amici, ora ne ho 105 ed e' un bellissimo traguardo vuol dire che ho centrato la voglia di conoscermi anche qui.
    adoro scrivere anche se sbaglio i verbi e a volte formulo le frasi in modo sbagliato.
    ma non una scrittrice, qui io sono libera non e' un lavoro ma un passatempo..:)

    buon week end…

    Mi piace

    Rispondi
  17. Moky

    Se non voglio che si sappia qualcosa non lo scrivo…Giusto??
    Non sapevo della piattaforma splinder, è anche vero che non sono molti anni che giro nel web.

    Mi piace

    Rispondi
  18. Gilda Serafini

    Io ho un blog pubblico, la mia prima “fan” è mia madre,seguita a ruota da mio padre che,però, non sa usare il pc, quindi la mia santa mamma ogni giorno (o cmq quando pubblico un nuovo post) accende il pc e gli fa leggere quello che ho scritto.
    Ho scoperto nel tempo che molti amici o conoscenti mi seguono, alcuni hanno capito subito che fossi io (probabilmente perchè il mio modo di parlare è uguale al mio modo di scrivere),altri mi hanno chiesto se sapessi chi fosse questa blogger vedendo che condividevo dei post!
    Non ho nessun problema sul fatto che qualcuno che conosco mi segua,l’unica cosa che non riesco a fare è pubblicare foto che mi ritraggono o ritraggono amici e parenti.C’è solo un post in cui ho detto il mio nome e stop.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...