Method: Calm The Fuck Down! = Metodo: Calma, Cazzo!

Rieccomi qui, più carica che mai, scusate l’assenza ma avevo bisogno di raccogliere le idee, le energie.

Voi guardate la serie Tv “Una mamma IMperfetta“? Io la guardo in streaming, in Tv non riesco, o sono al lavoro o Miciomao non me lo lascia guardare come si deve. Dura pochi minuti, ma val la pena non perdersi nessun dialogo, nessuna sfumatura.
Io ve la consiglio, ci sono degli spunti e delle riflessione niente male, anzi direi azzeccati.
Nell’episodio 14 si parla di mamme tigre, ossia mamme cinesi che impartiscono un’educazione molto severa per avere il meglio dal bambino, delle mamme ritenute perfette.
Amy Chua, mamma cinese-americana, ha scritto anche un libro: L’inno di guerra della mamma tigre.

Amy Chua descrive i metodi con cui educa le due figlie, metodi più ispirati alla cultura confuciana che alle consuetudini americane. Il marito di Amy sia un ebreo americano ma è lei a dettare le regole in quel campo. Disciplina ferrea, divieto di guardare la tv o di trastullarsi con i videogame. Perfino le feste dagli amici sono proibite per dare la priorità allo studio. Come non bastassero le materie scolastiche, ci sono i corsi privati di pianoforte e violino, anche questi da seguire con la massima applicazione. Forte autorità dei genitori. Spirito di sacrificio. Dedizione totale all’apprendimento. La “mamma tigre” può arrivare a vere e proprie crudeltà. 

Se volete leggere tutto l’articolo da dove ho estrapolato il periodo, andate QUI
Non ho letto il libro, ma ne sono assai incuriosita, non credo che applicherò questo metodo, non è nelle mie corde essere così severa e metodica, però magari troverò qualche spunto…forse!
Ma c’è una nuova ideologia che preferisco lungamente, è stata messa a punto da Danny Vienna del Blog “The Daddy Complex”: Calm The Fuck Down = Datti Una Calmata Cazzo!!
Non è un metodo bellissimo? Non si adatta di più a noi mamme sempre in cerca della perfezione irraggiungibile??
Volete leggere l’articolo di Daddy Danny? Andate QUI.
Ecco la traduzione, a grandi linee, di alcuni spunti del suddetto metodo, non conosco l’inglese abbastanza bene da tradurlo in modo corretto, mi sono avvalsa di Google, quindi perdonate alcuni grossolani errori:

Il figlio di un amico ha imparato l’alfabeto più veloce del tuo bambino? Calma, cazzo.
Hai paura che non stai impartendo la saggezza necessaria al tuo bambino  per sopravvivere a scuola e oltre? Calma, cazzo.
sei preoccupato del fatto che non sei il tipo di genitore che pensavi che saresti stato? Calma, cazzo.
Sei sconvolto dal fatto che il bambino non mostra interesse per alcune aree di apprendimento? Calma, cazzo
Il bambino presenta un comportamento in pubblico imbarazzante? Calma, cazzo.

Per utilizzare CTFD, basta seguire questi semplici passi:

1. Calma, cazzo.
2. Non c’è un secondo passo.

Non lo trovate perfetto???
Cosa ne pensate?

L’autore del post sopra citato in Twitter scrive:

Sono così felice! The Method is now spreading through Italy. Here’s a sample via @sempremammahttp://sempremamma.blogspot.com

Advertisements

24 pensieri su “Method: Calm The Fuck Down! = Metodo: Calma, Cazzo!

  1. Rachele

    Penso che somiglia parecchio alla mia filosofia MCMNF (ma che me ne fotte)! 😉
    Ho letto il ruggito della mamma tigre. Non è possibile per noi applicare una cosa del genere, ci devi essere nato così folle! eheh! E ti dirò di più, lei stessa alla fine conclude il libro con un grosso punto interrogativo, mettendo in dubbio l'efficacia di questo metodo…

    Mi piace

    Rispondi
  2. TERRY Resp

    ANCHE IO HO VISTO QUALCHE MINUTO DI QUESTA MINIFICTION..MOLTO CARINA E DIVERTENTE ANCHE SE CERTE VOLTE UN Pò ESAGERATA NEL GENERE…MA COGLIE BENE LE NOSTRE PREOCCUPAZIONI DA MAMME LAVORATRICI E TUTTO FARE! TROPPO FORTE LA PUNTATA DI LEI CHE S'IMMAGINA DI NON ANDARE PIù A LAVORARE MA DI DEDICARSI SOLO ALLE PULIZIE DI CASA….L'HAI VISTA?
    ULTIMO POST LE MIE PREOCCUPAZIONI PRIMA DI UN MEETING:
    http://mamma-manager.blogspot.it/2013/09/i-preparativi-prima-del-meeting.html

    Mi piace

    Rispondi
  3. Baby1979

    Non posso commentare perchè non ho figli, ma proprio ieri stavo parlando con un ragazzo cinese che fa il dottorato qui e che mi ha detto che posso distinguere i cinesi nati in cina da quelle americani (di seconda generazione) perchè questi ultimi sono più alti e muscolosi. La ragione sta nel fatto che in cina i ragazzi fanno molto meno sport perchè non hanno tempo, sono troppo impegnati a studiare perchè devono assolutamente eccellere in tutte le materie e avere una preparazione immensa.

    Mi piace

    Rispondi
  4. Marzia

    Capperi, il metodo CTFD è quello che usa mio figlio con me! L'ho sempre detto che è precoce :D!
    Comunque avete ragione, si vive decisamente meglio senza spaccare sempre il capello in quattro.

    Mi piace

    Rispondi
  5. Anna

    Approfittando di un pisolino pomeridiano più lungo del previsto, sono riuscita finalmente a dare un'occhiata al tuo blog. Wow !!
    detto questo, si ho letto anch'io, l'anno scorso, il libro di Amy Chua. Diversi commenti che però non ho tempo di scriverti qui. Per quello che riguarda il metodo di Danny Vienna, well, è la mia filosofia di vita da quando ero child free ! Take it easy. Un bel respiro e vai. ciao

    Mi piace

    Rispondi
  6. cookandthebaby

    carinissima la serie! mi piace un sacco proprio lo sceneggiatore!
    Però l'orario è scomodissimo, anche io prediligo lo streaming.

    ps: consiglio “La kryptonite nella borsa” dello stesso sceneggiatore!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...