Le serie tv più viste

Con il lavoro che faccio per me è impossibile seguire le serie tv, mi perdo sempre qualche puntata, la cosa mi infastidisce, così non ne guardo nemmeno una, anzi non ne guardavo, finchè ho scoperto lo streaming.
Dopo una ricerca delle serie più premiate e con ottime crtiche, dall’anno scorso ho iniziato a guardarmele nei miei tempi liberi, con comodo.

Ho iniziato con “Orange is the new black”, una serie tv ambientata in un carcere femminile. La protagonista deve scontare 15 mesi nel carcere di Litchfield  perchè è stata trovata in possesso di una grossa quantità di denaro. All’interno del carcere ognuno ha la sua storia, i suoi trascorsi che vengono via via raccontati con vari flashback. Il tema è difficile e la serie tv è tosta sotto tutti i punti di vista.

Poi mi son vista  “Braking bad”, ne parlavano tutti, vuoi perdertela?

Walter White è un professore universitario di chimica, sposato con un figlio e una bimba in arrivo. Scopre di avere il cancro ai polmoni e gli danno poche chance di vita, è molto preoccupato per la sorte dei suoi famigliari, che alla sua morte verranno oppressi dai debiti. Dopo un incontro con un suo ex studente, che è nel giro della droga, inizia a cucinare metanfetamine per pagare i suoi debiti e offrire un futuro alla sua famiglia. Da uomo mite e remissivo si trasforma in ciò che non avrebbe mai pensato.
Mi sono ritrovata a tifare per Heisenberg, ossia Walter, eppure non è certo il buono della serie, anzi subisce una trasformazione spaventosa. Per me è da vedere.

In seguito al suggerimento di un’amica ho visto “Downton Abbey”. E’ una serie tv in costume, ambientata nei primi dell’800 in Inghilterra, nello Yorkshire. I protagonisti sono il conte e la contessa di Grantham, le loro figlie, i vari spasimanti e tutta la servitù che vive nell’antica dimora, anche qui un intreccio di vite e di storie curioso.
Il linguaggio che usano è di altri tempi, è bello sentire come si parlava una volta. Il personaggio che più mi è piaciuto è la contessa madre Violet, una lingua tagliente da far paura.


Ora invece sono passata ad un’altra epoca, un altro luogo, sto guardando “Deadwood”. Siamo in pietà era della corsa all’ora, nel vecchio west, in una città che deve ancora nascere. Un luogo senza leggi, se non quella del più forte, dove ognuno si fa giustizia da solo a suon di colpi di pisolta o di fucile e anche qualche bella coltellata. In questa serie tv c’è anche il personaggio di Calamity Jane che, non so perchè, è un mio ricordo d’infanzia.
L’ambientazione mi ricorda il telefilm “La signora del west”, o “La casa nella prateria”, che ho tanto amato, ma solo l’ambientazione, per il resto è tutta un’altra storia, una brutta storia.

Contemporaneamente sto guardando anche “Olive Kitteridge”, una miniserie in 4 puntate, tratta dall’ononimo libro, che devo leggere quanto prima. La serie tv è ambientata a Crosby, nel Maine, in un piccolo villaggio sull’Oceano Atlantico. Il personaggio principale è Olive, un’insegnante in pensione, moglie del farmacista, nota per il suo brutto carattere. E’ un punto di riferimento per tutto il villaggio e attraversoi suoi occhi e il suo modo di vedere la vita, un modo cinico e disincantato,  si conoscono e si intrecciano le storie degli abitanti del piccolo villaggio.

Molti episodi di queste serie tv li ho visti in lingua originale con i sottotitoli e trovo che sia stato molto utile.

Avete delle serie tv che seguite costantemente?


Advertisements

14 pensieri su “Le serie tv più viste

  1. Moky

    Potresti guardarle in lingua originale, un ottimo esercizio per te.
    la mia preferita è stata Breaking Bad, ma aanche Downton Abbey mi è piaciuta moltissimo. Orange is the new black è un po' strana.

    Mi piace

    Rispondi
  2. Moky

    Doot. House, grey's Anatomy e Fringe li ho visti anch'io e molte altre, mi sono piaciute un sacco!!!
    Ora le guardo la mattina, dopo aver fatto i mestieri di casa, quando sono da sola.

    Mi piace

    Rispondi
  3. mammapiky

    Non riesco a seguire serie tv, non solo ora che ho bambini ma da sempre. Per lo stesso motivo per cui non riesco a leggere dei sequel. Una volta vedevo Beverly Hills e Melrose Place ma era una vita fa.

    Mi piace

    Rispondi
  4. sognoaustraliano

    Io sono quello che bussa!
    Come non amare WW?

    Orange is the new black mi piace molto ma gia' con le ultime puntate e' un pochino sbiadita…

    Abbey me l'hanno consigliata tutti (in primis il mio professore di Inglese) ma ho provato a vederla in aereo e senza sottotitoli… non sono riuscita a capire nulla!!
    HELP!

    Mi piace

    Rispondi
  5. Patalice

    vedi un sacco di bei telefilm…
    che ormai definire tali è un abominio, ma tant'è…
    io sto seguendo anche, oltre agli altri, Scandal e Knick.
    la prima è la storia di olivia pope, arrampicatrice sociale determinata e senza scrupoli, debole solo ai piaceri dell'uomo che ama e la ama; la seconda è ambientata nel primo novecento, in america, e parla di un ospedale che vive il pieno, con vizi e scoperte, del suo tempo.
    te li consiglio ambedue, e cercherò di vedere Orange is the new Black, e Breaking Bad, che anche se tutti ne parlano io non l'ho mai visto!

    Mi piace

    Rispondi
  6. Pingback: Serie tv da vedere | Sempre Mamma

  7. Pingback: Serie tv in inglese | Sempre Mamma

  8. Pingback: Serie tv da non perdere | Sempre Mamma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...