Quando il bambino mangia e cresce poco

omogeneizzato

Omogeneizzato acquistato in USA

Quando Miciomao aveva quattro mesi ho perso il latte, penso a causa dello stress, ho iniziato a lavorare a pieno regime quattro giorni dopo il parto. La scelta di passare al latte artificiale è stata molto sofferta, ma necessaria, Miciomao cresceva poco e piangeva spesso. Il brutto però è stato constatare che il latte artificiale non era di suo gusto, li abbiamo provati tutti, ma lui ne mangiava 100 gr. Aveva 4 mesi e ne mangiava 100 gr.  Eravamo molto preoccupati, soprattutto dopo una visita di controllo in cui fu evidente che Miciomao aveva avuto un arresto di crescita, non era cresciuto nemmeno un cm e non aveva messo nemmeno mezzo kg, solo pochi etti. Ho iniziato a svezzarlo prima della soglia dei 6 mesi, qualcosa doveva pur mangiare povero piccolo. Le pappe sembravano piacergli, ma capitava sovente che finito di mangiare il suo piattino, lo vomitasse tutto, ma una cosa tipo l’esorcista, mai visto nulla di simile. Che frustrazione.

Quando Miciomao aveva un anno abbiamo deciso di passare una ventina di giorni negli USA. Avevamo portato il necessario da casa per affrontare i primi giorni in suolo americano, crema di riso, di tapioca ecc.., omogeneizzati vari, poi avrei comprato tutto sul post. Ad ogni controllo aeroportuale dovevo aprire la  borsa contenente “Baby Food” che veniva minuziosamente controllata. Durante quel viaggio, smise di mangiare le pappa, passando alla pizza, ai maccheroni e patatine. (Quello nella foto lo conservo come ricordo delle mie ultime vacanze in USA.) Restavo preoccupata, non era propriamente cibo per bambini, ma eravamo in viaggio e in qualche modo ci siamo arrangiati,  non è mai rimasto a stomaco vuoto, anzi era contento di assaggiare ogni cibo diverso che vedeva.

Dopo i tre anni ha avuto un altro arresto di crescita, abbiamo fatto una serie di esami del sangue per evidenziare se ci fosse qualche allergia, qualche intolleranza, ma nulla è emerso.

A 5 anni Miciomao era 105 cm, quando la maggior parte dei suoi compagni superava i 115 cm, ne parlavo QUI.

Questi arresti di crescita hanno fatto si che Miciomao, rispetto ai suoi compagni di classe, sia più basso di statura e dimostri meno anni rispetto a quelli che ha, lo chiamano “il piccolo” e alcune sue compagne “bebè”, lui non se la prende e io faccio finta di non sentire, però ammetto che mi dispiace. Quando incontriamo degli estranei gli chiedono come va alla scuola materna, ma lui è in seconda elementare, a volte non risponde, altre si mette a ridire, io no. Questa cosa pesa più a me che a lui, a  lui interessava arrivare almeno a 120 cm il prima possibile, per salire sulle attrazioni di Gardaland, questo è Miciomao, un pazzo scatenato e  finalmente è arrivato alla tanto desiderata altezza. Adesso punta ai 130 cm per Atlandide, ma dovrà aspettare ancora un bel po’.

Miciomao ha sempre consumato delle porzioni molto piccole e non vi nascondo che ci ha preoccupato non poco questa cosa, ma non abbiamo mai forzato la mano e abbiamo lasciato sempre che mangiasse ciò che si sentiva. Ho  cercato di cucinare pietanze che mangiava di sicuro e mi sono messa la preoccupazione in tasca. Ogni tanto gli si è fatto il discorso di quanto è importante mangiare una certa quantità di cibo, che è il carburante per il nostro corpo e ha sempre capito ciò che volevamo dirgli e il perchè gli veniva detto.

A scuola hanno introdotto la merenda sana per tre mattine la settimana, ne parlavo QUI, un’iniziativa lodevole per combattere l’obesità infantile, ma ho dovuto far fare il certificato medico per esentarlo, perchè lui non mangiava nulla e non mi sembrava il caso visto la sua corporatura già esile.

C’è da dire che da quando è nato Mciomao ha avuto la febbre pochissime volte e non ha mai fatto un’influenza, mai preso un antibiotico, ha una salute di ferro. Posso contare sulle dita di una mano le volte che ci siamo preoccupati per la sua salute,  ha avuto un’orticaria gigante, l’herpes oftalmico, è stato operato per una fimosi e ha fatto qualche brutta caduta che ha rischiesto l’uso degli streap, ma null’altro. Ultimamente ha aumentato la quantità di cibo nel piatto,  e mi sembra aumentato di peso e anche in altezza, lo capisco quando lo prendo in braccio, il mio parametro di misura.

Advertisements

17 pensieri su “Quando il bambino mangia e cresce poco

  1. drusilladeserto

    Cara Moky, non preoccuparti troppo per la sua altezza e la sua corporatura esile vedrai che arriverà il momento anche per lui.
    Ricordo sempre mia sorella, ha fatto due anni a pesare solo 18 kg, non mangiava nulla,era magrissima. Se tu la vedessi oggi, non ci crederesti!
    Anche i miei figli non sono grandi mangioni. A dire la verità Tommaso, il grande, ha iniziato da un paio di mesi a mangiare come non ci fosse un domani. Mentre Riccardo mangia sempre meno, ha una corporatura esile e cresce solo in altezza. Che dire, io non mi sono mai preoccupata anche se spesso mia suocera mi fa una testa tanta perché i miei figli non mangiano nulla…. pazienza. Avranno tempo per crescere e mangiare….

    Mi piace

    Rispondi
    1. Sempre Mamma Autore articolo

      carissima, all’inizio mi preoccupavo molto, ma vedendo che Miciomao sta sempre bene e cresce continuamente, la mia preoccupazione si è molto attenuata. Mi dispiace molto per come lo trattano i compagnetti

      Mi piace

      Rispondi
  2. Fortunatanellasfortuna

    So che non è importante stare nella curva di crescita media: l’importante è che ci sia una curva di crescita personale. Stai serena!
    L’unico spunto ulteriore che posso darti sono gli esami per la celiachia: io sono celiaca e per esperienza ti dico che il fisico reclama ciò che non riesce ad assimilare (quindi pasta, pane, pizza…farinacei in genere), potrebbe spiegare l’atteggiamento alimentare del piccolo in America.
    Se non li avete già fatti, ovviamente!
    Ti abbraccio

    Mi piace

    Rispondi
    1. Sempre Mamma Autore articolo

      Quando scrivevo che abbiamo fatto accertamento, uno è stato proprio quello della celiachia ed è risultato negativo. Miciomao dopo i due episodi di arresto, fortunatamente è sempre cresciuto con una certa costanza, con nostro sollievo.

      Mi piace

      Rispondi
  3. Maria Elena

    Come ti hanno già detto le altre, altezza e peso, sono di sicuro molto relativi e variano da bambino a bambino, però ti capisco perché anche Leo alterna periodi in cui ha appetito ad altri in cui non mette insieme il pranzo con la cena, e voglia a dire ad una madre di non preoccuparsi. Quello che cerco di fare è cucinare le pietanze che più ama, e non farlo pasticciare fuori orario, nonostante ciò il peso cresce con il lanternino.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Sempre Mamma Autore articolo

      Io invece a qualsiasi ora mi chiede di mangiare lo lascio fare, purchè siano alimenti sani. Pensa che prima di andare a letto mangia latte e biscotti, un dito di latte con tre biscottini, meglio di niente. Suo fratello mangiava una tazzona di latte con almeno 10 biscotti infatti era il doppio di lui alla sua età, però nonostante questo si ammalava sovente, mentre Miciomao è raro che si ammali e se succede nel giro di due giorni tutto passa.

      Mi piace

      Rispondi
  4. trentazero

    Dolce Miciomao, e’ bello che adesso stia crescendo un pochino di più e che tu lo senta a… Braccio. 🙂
    Io avevo un amico basso basso alle elementari, ora e’ un pompiere ^_^
    Non so quale sia il limite d’altezza ma lo ha superato di sicuro.

    Mi piace

    Rispondi
  5. elena

    a volte i maschi soprattutto hanno degli scatti di crescita nel periodo della pubertà. E comunque se si ammala poco ha degli ottimi anticorpi, questa è un’ottima cosa 😉

    Mi piace

    Rispondi
  6. francygucci

    Cara il mio cucciolo e’ più bassetto dei suoi compagni ma sono sicura che crescerà con il tempo!!noi a Gardaland non paghiamo ancora il biglietto dato che è 101!!!
    Vuole mangiare sempre fuori pasto e durante i pasti mangia sempre lentamente e facendo mille storie..ma non me la sento di stargli tanto addosso perché dai racconti di mia mamma ho saputo che anch’io ero uguale..
    Cerchiamo di avere fiducia cara!!
    Notte
    Francesca

    Mi piace

    Rispondi
  7. Wondernonna

    Sono una nonna, ma sono stata ovviamente anche una mamma. Mia figlia non mangiava nulla da piccola, cresceva pochissimo. L’ho svezzata presto, come te, perché il latte non le piaceva. Ma anche dopo lo svezzamento non è cambiato molto. Cresceva sì, ma in altezza, era magrissima. E’ durato fino alle elementari, poi finalmente ha cominciato a mangiare un po’ di più. “Costituzione” diceva il pediatra. “E’ così, non c’è niente da fare”. Bene, oggi ha 38 anni, è sempre di costituzione magra, ma mangia. Quindi, aspetta che i tempi maturino. I bambini, diceva sempre il mio pediatra, si regolano da soli (ovviamente se sono sani, e il tuo lo è).

    Mi piace

    Rispondi
  8. Mammanontiarrabbiare

    Ciomi ha sempre mangiato come un pulcino, da bebè era sempre sotto le curve di crescita, ma a quattro anni è già 105 cm per un buon 17kg. Il fratello l’opposto, mangia come un bue ed è tosto. Da bambina avevo in classe un bimbo come il tuo Miciomao, bassino e piccino, che sembrava avesse un paio d’anni meno di noi. Ad adolescenza inoltrata di botto si è alzato in altezza ed ora non sarà un omone ma è nella norma. Un altro compagno è rimasto non troppo alto ma ha messo massa e sta benissimo oggi a 30 anni. Ancora è piccino, aspetta e se non diventerà mai alto e tosto, sarà bello esile e bassino e andrà bene lo stesso. L’importante è che stia bene e mi sembra che sia una roccia in salute sto fiolo 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...