Ultima Festa della Mamma

rose rosseApro gli occhi pochi secondi prima che suoni la sveglia, una bellissima luce filtra tra le doghe, sarà una bella giornata di sole.

Pigramente esco dal letto, facendo piano piano per non svegliare chi dorme accanto a me. Mi preparo lentamente, mentre il profumo del caffè si diffonde per casa. Una fettina di torta aspetta che venga mangiata, vorrei spalmarci della cioccolata, ma mi accontento. Prendo la borsa, il regalo, mi assicuro di avere il cellulare, le chiavi della macchina sono nel mio pugno, esco da casa, chiudo la porta, salgo in macchina e via, destinazione Casa della Mamma.

Non ho chiamato, voglio farle una sorpresa, sperando che sia a casa. Lo spero per tutta la strada che mi separa da lei, trenta km di curve, salite, discese, strade strette. Arrivo sotto casa, suono il campanello, nessuno mi risponde. Azz!!!! Non ha il cellulare, non posso chiamarla, dove vado a cercarla? Dove sarà? Resto lì sul cancello pensierosa.

Dopo un po’ sento che qualcuno mi chiama, è papà, la voce proviene dal vigneto. Aspetto che scenda, mi dice che la mamma è sul sagrato della chiesa a vendere le azalee per L’Airc in occasione proprio della Festa della Mamma. Sempre impegnata a favore di questo o quell’altro gruppo. E brava mamma.

La raggiungo, mi vede ed è felice. Passo la mattinata con lei a vendere azalee a coloro che passano per recarsi a Messa o che  escono. Sono poche ore, ma felici, in cui ridiamo, salutiamo persone che conosciamo, scambiamo chiacchere veloci, auguri per la festa della mamma a tutte le mamme che vediamo.  Vendiamo quasi tutte le piantine, siamo soddisfatte.

Non mi fermo a pranzo, a casa mi aspettano, ma sono felice della mattinata passata con lei in modo diverso.

Quando penso a questa ultima Festa della Mamma, sono un po’ felice e un po’ arrabbiata. Arrabbiata perchè mia mamma ha passato ore a vendere azalee per la ricerca contro il cancro, mentre proprio un cancro la stava divorando dentro e lei non lo sapeva.

Ci ha lasciato dopo quattro mesi.

Annunci

12 pensieri su “Ultima Festa della Mamma

  1. Francesca

    Leggo solo ora il tuo racconto… È emozionante quello che hai raccontato, purtroppo la tua mamma non c’è più, ma credo ti abbia lasciato un bellissimo ricordo di lei. Mi dispiace, ti abbraccio ❤️

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...