Abiti in un paesello in valle se….

Da diversi anni la nostra dimora è in montagna, non siamo ad un altitudine molto elevata, ma sempre montagna è. Vivere all’interno di una valle chiusa e poco turistica implica l’abituarsi a certe situazioni, a certe dinamiche che solo chi abita in valle può capire e provare. I giovani oggi tendono ad uscire dalla valle, per questioni lavorative, per essere più vicino alla città e ai centri urbani che offrono più opportunità di svago, noi invece abbiamo fatto la scelta contraria. Scelta insolita e controcorrente. In questi anni mi sono ben amalgamata, anche se inizialmente è stato difficile, ora mi verrebbe quasi da dire che ho preso atteggiamenti tipici della zona e noto molte più cose positive che all’inizio.

Abiti in un paesello in valle se…..

– Il tuo orizzonte prevede montagne sempre, ovunque giri gli occhi;

– Non ci sono polveri sottili, si respira aria buona;

–  La natura ti offre un quadro spettacolare in ogni stagione;

– Scopri sempre nuovi sentieri che portano a fondovalle;

– Si  beve l’acqua del rubinetto e non devi sobbarcarti pesi assurdi ogni settimana,  senza contare il risparmio;

– Il dialetto è ancora una lingua diffusa però è più stretto rispetto a quello usato fuori dalla valle;

– Ogni famiglia ha un suo soprannome che  porta avanti dai tempi che furono;

– Tutti conosco tutti e tu e la tua famiglia restate sempre i forestieri;

– Quando sei a casa dal lavoro e puoi permetterti di stare in giardino, ti senti in vacanza, silenzio e verde in ogni dove;

– I bambini crescono a contatto stretto con la natura e con gli animali;

– Sei fortunato se la scuola primaria è presente in paese;

– Le classi sono poco numerose, il che è un bene, ma spesso la pluriclasse è una realtà odierna;

– I nostri ragazzi per andare a scuola in città hanno il bus alle 6,10 e ne devono cambiare più di uno;

– Ti abitui a fare curve, curve, curve, tornanti su tornanti, salite di vario genere e discese infinite;

– Impari subito ad usare il freno motore, per non dover cambiare le pastiglie dei freni più volte l’anno;

– Impari presto a fare le retro a modo, dovendo percorrere spesso strade strette;

– Impari ad usare gli specchietti laterali per non rischiare di finire infondo alla valle;

– A Novembre mettere le gomme da neve sono una vera necessità (escludendo quest’anno che abbiamo temperature insolite);

– Ogni giorno incontri una Panda 4×4 modello anni ’80 che va lentissima ed è guidata da un nonnetto dall’età imprecisata e imprecisabile;

– I trattori vengono usati come comuni macchine per spostarsi;

– Spesso vedi a bordo di macchine capre, pecore e affini;

– Spesso attraversano la strada mucche, asini o cavalli;

– Individui immediatamente chi non è della valle dal modo in cui guida e da come affronta le salite, le strade strette, persino le discese;

– Mal sopporti chi non guida veloce e deciso, chi frena continuamente, chi affronta le strade con timore;

– Le strade sono dissestate e il comune non ha mai i soldi per intervenire perchè hanno tagliato i fondi ai comuni piccoli anni or sono;

– Sai che per arrivare all’autostrada ti ci vuole più di mezz’ora;

-Ogni giorno percorri gallerie scavate nelle montagne;

Queste sono solo alcune delle cose che fanno parte della mia realtà di abitante della valle, ci sono cose negative e positive ovunque si abiti, qui è così e non mi dispiace. A dir la verità la cosa che mi pesa di più è essere distante dal lavoro, la mattina ci vogliono quasi 50 minuti per arrivarci.

Annunci

9 pensieri su “Abiti in un paesello in valle se….

    1. Sempre Mamma Autore articolo

      davvero!!! Si svegliano alle %,30 del mattino perchè poi c’è il tragitto per arrivare sulla strada principale e noi abbiamo quasi due km. Gliela farò fare a piedi? Ci vogliono almeno 20 minuti!!! Non voglio pensarci!!!!

      Mi piace

      Rispondi
      1. maris

        Ci sono bellissimi posti davvero in Irpinia, si 🙂
        Ma non è retorica dire che in Italia abbiamo bellezze naturali anche diverse tra loro in ogni regione! Io ho avuto la fortuna di visitare anche solo un pezzetto di ogni regione italiana, appunto, eccetto purtroppo la Sicilia, dove spero però di andare prima o poi.
        Se tu dovessi scendere da queste parti…fammi un fischio 😉 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...