Badante o Rsa?

disabilitàScegliere se far seguire il nostro parente da un/una badante è già una scelta a cui ci si arriva dopo mille dubbi e mille ripensamenti, scegliere di farlo entrare in una Rsa posso dire che è ancora peggio.


Per più di 4 anni mio padre ha avuto un badante, e molti che si alternavano al sabato e la domenica, ma dopo l‘ennesimo aggravamento abbiamo voluto provare per qualche mese una Rsa.
E’ meglio un badante o la Rsa?
Ci sono pro e contro in entrambe le scelte.
Pro Badante

  • Il parente è a casa sua, puoi andarlo a trovare a qualsiasi ora del giorno, o della sera. Ti puoi fermare a mangiare e fargli compagnia quante ore vuoi, anche tutto il giorno.
  • Hai un contatto diretto con una persona sola che lo segue per tutta la settimana.
    Sei a tu per tu con il tuo parente.
  • Il tuo familiare è in un posto che conosce, casa sua, quindi non subisce spostamenti e resta nella sua abitudinarietà, più o meno.
  • Se sei fortunato, il badante si affeziona al tuo familiare e lo tratta come se fosse un suo familiare.

Contro badante

  • Costa un fottio di soldi. Tra contributi, tredicesima, ferie pagate, quando è in ferie bisogna pagare anche chi lo sostituisce.
  • Trovare badanti affidabili e continuativi  al sabato/domenica  è veramente difficile,  cambiano continuamente.
  • I badanti diventano un po’ i padroni di casa tua, abituati a gestirla in toto.
  • Se non parlano bene l’italiano è difficile capirsi o fanno finta di non capire.
  • Hai gente estranea che gira per casa e si prende cura bene o anche male, se sei sfortunato, del tuo parente.
  • Solitamente sono persone che si improvvisano badanti e non hanno esperienza alcuna con patologie invalidanti.
  • Nel contratto è previsto vitto e alloggio, quindi preparatevi a mantenerli in tutto e per tutto, per tutta la settimana. Solitamente la spesa è gestita da loro.
  • Non sempre il badante va d’accordo col familiare e ci si trova a gestire contrasti e arrabbiature. (A noi è successo, non è bello).
  • C’è bisogna di una stanza da dare al badante, non si può certo farlo dormire su una brandina voltante.
  • Il più delle volte il familiare passa tantissime ore con il badante che si fa i fatti suoi.

Pro Rsa

  • E’ un ambiente stimolante, c’è personale qualificato, hanno la giornata programmata con molte attività coinvolgenti.
  • La retta è chiara, un tot al giorno per ogni giorno del mese, tutto compreso, cibo, lavanderia, assistenza sanitaria qualificata giorno e notte, psicomotricità più volte la settimana, su richiesta c’è parrucchiere e podologo. Tu non devi più pensare a nulla.
  • Si può scegliere se avere la stanza singola, doppia o tripla, ovviamente cambia il prezzo.
  • Costa meno che avere un badante.
  • Il familiare è monitorato a livello di salute tutti i giorni.

Contro Rsa

  • Non è casa tua.
  • Quando si va a trovare il proprio familiare non c’è molta privacy, a meno che sia in una stanza singola.
  • Ci sono orari ben precisi in cui si può entrare a far visita al familiare.

E’ stata una scelta davvero difficile, sofferta, ma alla fine papà, dopo un periodo di prova, è rimasto nella Rsa. I primi mesi sono stati difficili per tutti, sia per lui che ha dovuto abituarsi ad avere un sacco di gente intorno che si occupava di lui e a cui rendere conto, mentre prima aveva solo un badante, sia per noi che non avevamo più il rapporto esclusivo che potevamo avere tra le mura domestiche, in un ambiente che era casa nostra.

A distanza di molti mesi, posso dire che è stata fatta la scelta giusta. Papà è ben seguito, è in una Rsa davvero molto bella, con tanto di giardino, parco, fontane, spazi ricreativi ampi e luminosi dove lui si aggira a suo piacimento a bordo della sua sedia a rotelle. A suo dire mangia molto bene. Vede un sacco di gente che conosce e che lo saluta, è rimasto nel suo paese, si è solo spostato di qualche km.

Vi siete trovati anche voi nella stessa sofferta situazione di dover decidere se Badante o Rsa?

Annunci

4 pensieri su “Badante o Rsa?

  1. Sun

    Ci sono passata con entrambe i miei genitori.
    Purtroppo, con certe patologie, si arriva ad un punto inevitabile. Tenerli in casa diventa impossibile. Non è una scelta facile ma non mi pento della decisione di averli fatti seguire da chi ha potuto seguirli nel miglior modo possibile. Avrei voluto altro per loro ma la vita decide al tuo posto e tu non puoi fare altro che accettarlo, con immensa sofferenza.

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. Sempre Mamma Autore articolo

    Si, forse più difficile che assumerà un badante. Ti sembra di abbandonarlo, ma poi a distanza di tempo realizzi che lo affidi a persone più competenti e preparate per far vivere al meglio questo periodo della sua vita.

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...