Archivi categoria: Cancro al seno

L’attacco a Nadia Toffa

Pochi giorni fa Nadia Toffa ha rilasciato un’intervista nella quale dichiara che per lei il cancro è stato un dono. Non l’avesse mai detto, non l’avesse mai scritto, le hanno augurato le peggior cose. Io sono rimasta allibita. odio
Continua a leggere

Annunci

Ottobre: campagna nastro rosa,dedicata alla prevenzione del tumore al seno

La Campagna Nastro Rosa ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.
Sebbene negli ultimi anni si sia registrata una costante riduzione della mortalità, il tumore al seno, e’ in costante crescita, con circa 42 mila nuovi caso ogni anno in Italia. E il 30% riguarda donne con meno di 50 anni.
Oggi sappiamo che riconoscere la malattia precocemente significa effettuare in tempo la terapia adeguata e quindi risolvere completamente la malattia. La Lilt insiste molto sulla prevenzione, invita tutte le donne durante il mese di ottobre, ad effettuare la visita senologica gratuita.

Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, in cui effettuare anche esami di diagnosi precoce e controlli, si può chiamare, per informazioni, il numero verde SOS LILT 800 998 877 o consultare i siti nastrorosa.it o lilt.it dove saranno pubblicati anche gli eventi organizzati nelle varie città italiane nel mese di ottobre.

Nel mese di ottobre, l’Italia e il resto del mondo si tingeranno di rosa, colore simbolo della lotta contro il tumore al seno. Tanti edifici, statue, fontane, piazze resteranno illuminati per una o più notti a testimoniare che, grazie a un’efficace e corretta prevenzione, questa malattia tumorale si può, e si deve, vincere.
Tra le location famose e prestigiose nel mondo che si accenderanno di luce rosa: l’Empire State Building di New York, le Cascate del Niagara, l’Opera House di Sidney, la Torre 101 a Taipei, il Ponte di Nan Pu di Shangai, la Torre di Tokyo, l’Arena di Amsterdam. In Italia Palazzo Reale a Milano, il Campidoglio a Roma, l’Arena di Verona e la via Montenapoleone.
Se volete aderire alla Campagna Rosa 2012, mettete questo logo nel vostro Blog per tutto il mese di Ottobre!

Boobstagram, campagna di prevenzione contro il tumore al seno

L’iniziativa Boobstagram parte da Julien GLT (fondatore di Boobstagram)e Lionel Pourtau (sociologo), che hanno invitato le donne di tutto il mondo a condividere sul social network fotografico Instagram (di recente comprato da Facebook) alcuni scatti del proprio decoltè, hanno già coinvolto moltissime donne.

La scelta di instagram, spiegano gli ideatori sul sito, è stata fatta perchè l’educazione alla prevenzione va fatta proprio sui più giovani, quelli più abituati all’uso delle nuove teconologie e ai social network per raggiungere due obiettivi: la prevenzione primaria cercando di abituare le giovani donne a comportamenti meno pericolosi e quella secondaria per far comprendere l’importanza dello screening per identificare la malattia e permettere alla medicina di agire con maggiore efficacia in tempo.

Lo slogan recita: «Mostrare il seno online va bene, ma mostrarlo al medico è meglio». Molte ragazze hanno risposto positivamente all’iniziativa, inviando foto bizzarre ma anche molto sensuali.

Ci sono molte foto sia sul sito che su instagram con l’hashtag #boobstagram (è possibile trovarle anche su twitter), speriamo non sia solo un momentaneo fenomeno di tendenza ma, invece, un ottimo modo per informare e comunicare l’importanza della prevenzione e dei rischi.

Il corpo come veicolo di messaggio sociale?

Fonte: La lotta contro il cancro al seno