Archivi categoria: Consigli

Mamma sei triste? 10 consigli per sorridere

Ricordati che sorridere fa bene a te e chi hai intorno

Prenditi cura di te stessa

 Concentrati su un pensiero felice

Se sei triste, chiama un’amica

 Ritagliati uno spazio per qualcosa che ami

Abbracciati e lasciati abbracciare

 Concediti qualche piacere

Prova a vedere con un po’ di distacco e ironia ciò che stai vivendo

Prova a distrarti uscendo dall’ambiente in cui vivi
Fai ridere il tuo bambino e riderai anche tu
                                

Contro gli abusi per l’infanzia, Mimì Fiore di Cactus

I diritti dei bambini sono riconosciuti e protetti in modo universale dalla Convenzione ONU Sui Diritti dell’Infanzia.


(Art. 12 CRC)

Diritto di esprimere la propria opinione e ad essere ascoltato

Rispettare le opinioni del bambini offrendo loro uno spazio sicuro in cui i bambini possano parlare può aiutare gli operatori sociali a identificare potenziali rischi di abuso.

(Artt. 13 e 17 CRC)

Il diritto dei bambini all’informazione

Fornire ai bambini le informazioni per un utilizzo sicuro di Internet può aiutarli a evitare abusi.

(Art. 23 CRC)

Diritto ad una vita dignitosa se fisicamente o mentalmente handicappato

Offrire sostegno ai bambini con disabilità può aiutarli a contrastare il rischio di sentirsi trascurati.

(Art. 28 CRC)

Il diritto all’educazione

Educare i bambini sui loro diritti può aiutarli a contrapporsi agli abusi.

(Artt. 19 e 34 CRC)

Diritto alla protezione da ogni forma di violenza, maltrattamento, sfruttamento

Informare i bambini che “Gli Stati parti adotteranno ogni misura appropriata di natura legislativa, amministrativa, sociale ed educativa per proteggere il fanciullo contro qualsiasi forma di violenza, danno o brutalità fisica o mentale, abbandono o negligenza, maltrattamento o sfruttamento, inclusa la violenza sessuale, mentre è sotto la tutela dei suoi genitori, o di uno di essi, del tutore e dei tutori o di chiunque altro se ne prenda cura” (Art. 19 CRC) e che “Gli Stati parti s’impegnano a proteggere il fanciullo conto ogni forma di sfruttamento sessuale e violenza sessuale” (Art. 34 CRC) può aiutare soprattutto gli adolescenti a denunciare gli abusi e la violenza.
La prevenzione contro la violenza e qualsiasi forma di abuso è fondamentale.
A scuola, in famiglia, nelle nostre comunità.

Fonte e per approfondire: Terre des Hommes

M’AMMAZZA Camila Raznovich

Una delle protagoniste più ironiche e graffianti della tv racconta finalmente la verità sulla gravidanza, il parto e i primi mesi col pargolo. Perché si parla di dolce attesa?Che cosa c’è di dolce nel vomitare tutte le mattine, vedere il tuo corpo che lievita, avere scompensi ormonali che in confronto la protagonista dell’“Esorcista” sembra     l’educatrice di “S.O.S. Tata”? Durante la gravidanza niente sushi né caffè, proibite le terme, obbligo di indossare detestabili vestiti premaman, addio al sesso per i primi tre mesi. Dopo, guerra ai giardinetti con gli altri insopportabili nani e le loro mamme, con il tiralatte, con la suocera che ne sa sempre più di te su come si educa un bambino. Quello che si dice sulla maternità è una bugia che si è inventato uno del marketing, sicuramente uomo.

La verità, tutta la verità su come diventare mamma ed avere un bambino cambi letteralmente la vita e su come per prepararsi a “questo”, non ci siano istruzioni per l’uso a cui fare ricorso … ma a cui ci si trova praticamente “di fronte”, quando ormai è troppo tardi, eppure, nonostante la fatica e i dubbi, Camila non demorde: “Voglio il secondo figlio”.

Un libro divertentissimo  che non nasconde comunque la realtà e la verità, cosa significhi essere mamma, una verità in cui quanto meno a tratti ogni mamma si ritrova, se non in una pagina scoppiando a ridere, nell’altra a piangere.

Camila Raznovich nel suo M’ammazza, precisa comunque che “fare una famiglia è fico … il resto si sistema” e con la sua buona dose di ironia quotidiana, confida a tutte le mamme che nonostante la fatica e i dubbi, non bisogna assolutamente demordere e confessa che dopo Viola ed un triste aborto spontaneo, il secondo figlio è in arrivo!

Camila Raznovich è stata la prima veejay di MTV. Ha condotto molti programmi radiofonici e televisivi sui canali Rai e su La7, tra cui, negli ultimi anni, Loveline, Tatami e Amore crminale. È mamma di Viola.
Fonte: eBook

Non importa che tu sappia fare o meno una cosa: basta che i tuoi figli siano convinti di sì.

I figli, se non riesci a convincerli, confondili.