Archivi categoria: Estate

Inatteso Settembre

tramonto sul lago

L’estate è passata in un lampo.  Mai come quest’anno i giorni  si sono susseguiti ad una velocità inaspettata. Il sole, il caldo, l’afa, il cielo terso hanno lasciato il posto a temporali, piogge, al fresco, ad un cielo pieno di pennellate bianche.  Continua a leggere

Annunci

E continuiamo a chiamarla estate

Stamattina c’erano 16° a casa mia, davvero pochi, se consideriamo che siamo alla fine di Luglio, dovremmo essere qui tutti a lamentarci del caldo, dell’afa, delle zanzare e di quanto desideriamo buttarci sotto una doccia, al mare, al lago o in piscina e invece no.
Nei social si paragona Luglio al mese di Novembre e se non fosse per le foglie sugli alberi, i prati verdi e i fiori che abbelliscono giardini e balconi, lo sembrerebbe.
In Maggio ho piantato i gerani sul balcone, ma li avrò bagnati si e no una decina di volte, ci ha sempre pensato la pioggia quotidiana.

Io un Giugno e un Luglio così piovosi e freddi non li avevo mai visti e non sono nata ieri, ho una certa esperienza di estati.
Questa pioggia che ci fa compagnia quasi tutti i giorni ci sta rovinando l’unico periodo dell’anno in cui possiamo dedicarci alle gite, agli svaghi, agli incontri, ai picnic, causando in noi un senso di frustrazione e scoramento.
Guardo le previsioni e si susseguono giornate piovose e fredde.
Vorrei poter abitare altrove, dove il sole è una sicurezza, una certezza,  il nostro umore ne gioverebbe, il mio umore sarebbe meno cupo. Il sole, le belle giornate invogliano ad uscire, incontrare persone, fare cose.
Abbiamo una piscina gonfiabile, uguale a quella dell’immagine, è ancora ben piegata nella sua scatola, stiamo aspettando giornate soleggiate e non una ogni tanto, ma molte di seguito, per poter fare il bagno in un’acqua che non sia glaciale.
Riusciremo a fare il bagno nella nostra super  piscina o quest’anno dobbiamo proprio abbandonare l’idea?
I noti temporali d’Agosto ormai si avvicinano, peccato che quest’anno ci sono stati anche quelli di Luglio e Giugno.
E continuiamo a chiamarla estate, che ha l’aria di tutto, fuorchè dell’estate.

Temporali d’Agosto, l’estate sta finendo?

Quando inizia la bella stagione, io abbandono jeans lunghi e scarpe chiuse, giro sempre con ciabattine, sandali rasoterra o altissimi a secondo delle occasioni, gonne, vestitini frou frou, pantaloncini o leggins che arrivano al massimo sotto il ginocchio, mai di più.
Ho un rifiuto totale per qualsiasi vestito o scarpa che mi copra troppo, mi sembra di soffocare.
Io non capisco chi si mette gli stivali d’estate, si ha tempo tutto l’anno per portarli, come non comprendo chi porta i jeans quando fuori ci sono 40°, si fanno del male, dai!!!

Esistono tante belle calzature estive e abiti bellissimi, perchè optare sempre per il solito jeans o la solita Converse???
Quest’anno il caldo si è fatto attendere, è arrivato a metà Luglio e ora sono già in arrivo i temporali d’Agosto, che portano con sé il primo freddo, infatti stamattina quando sono uscita da casa alle 8 c’erano 15°.
Fra non molto dovrò iniziare a coprirmi di più e già ho il magone.
Ci sono persone che amano il freddo, l’autunno, l’inverno, le giornate corte e buie, io no!
Queste stagioni portano con sé più tristezza e malinconia, almeno per me.
Odio dovermi vestire a strati, mettermi calze, calzini e giacche, sciarpe e guanti, io poi soffro tantissimo il freddo.
Gli unici momenti in cui amo l’inverno è quando vado in montagna con lo snowboard,  lì resto in contemplazione del manto nevoso, del panorama ovattato dalla neve, del cielo azzurro e sono felice.
Ecco un mio post dove ne parlo.
Ma alla fine dell’estate si fanno i bilanci come alla fine dell’anno???
No, perchè x me è iniziata bene, infatti ero andata in crociera a metà Giugno, ma sta finendo un po’ malino….infatti sono sotto antibiotico a causa di una fortissima otite.