Archivi tag: Babbo Natale

Post…post-Natale

Passato bene il Natale???
Io si.
Desideravo una giornata serena, all’insegna dell’amore sincero, dell’affetto, della spontaneità, ed è quello che ho avuto.

Non chiedevo altro, non volevo altro.
Babbo Natale esiste, mi ha donato ciò che desideravo.
Grazie.
Grazie davvero.

Il Coniglio Pasquale

Miciomao è un tipo organizzato, già la mattina sa cosa farà nel pomeriggio quando è a casa. Si sveglia con propositi e compiti da svolgere, ecco quello di stamattina:

-Mamma, oggi quando torno da scuola devo preparare la lista per il Coniglio Pasquale.
*Coniglio Pasquale? E chi è costui?
-Mamma, è quello che porta i regali a Pasqua.
*Regali a Pasqua? Amore, non porta nessuno i regali a Pasqua, la nonna e le zie, ti regalono le uova.
– No, mamma, passa anche il Coniglio Pasquale.
*Scusa, ma chi te l’ha detto?
-Alla Tv mamma, lo dicono lì.
*Si sbagliano amore, non esiste il Coniglio Pasquale.
– E allora Babbo Natale?
*Babbo natale è un’altra cosa….(e adesso cosa mi invento?)
*Mamma, se esiste Babbo Natale, esiste anche il Coniglio Pasquale e io devo preparare la lista dei regali che mi deve portare!
-Ah, vabbè!

E adesso chi glielo spiega a Miciomao che il Coniglio Pasquale non è l’alter ego di Babbo Natale?
Aiutino? Suggerimenti?

E’ giusto far credere ai bambini che Babbo Natale esiste?

Nella scuola elementare di Christchurch nel Regno Unito, un maestro ha avuto la bruttissima idea di dire ai suoi alunni che Babbo Natale non esiste ed ha alzato un putiferio, tutti i genitori sul piede di guerra, la comunità locale è indignata.
Non so cosa spinge un maestro a fare questo tipo di revelazioni e per giunta poco prima di Natale. perchè l’ha fatto? I bambini erano già grandicelli, otto/nove anni, ma nonostante ciò nessuno l’aveva autorizzato a fare una dichiarazione del genere. Il maestro, dopo le rimostranze dei genitori, si è dimostrato pentito e contrito, ma ormai il danno è fatto, la magia per questi bambini è finita.
Le poste del Regno Unito hanno pubblicato sul sito Royal mail, un messaggio di Babbo Natale che invita tutti i bambini a mandargli le letterine entro il 14 dicembre in modo da avere il tempo di soddisfare tutte le richieste.
Ecco il messaggio: «Santa Claus è molto impegnato al Polo Nord per fare in modo che tutti i regali siano pronti e incartati per la notte della vigilia».
Secondo voi è giusto far credere ai bambini che Babbo Natale esiste? Molti sono contrari, io no. Mi piace far credere al mio Miciomao che Babbo Natale arriverà sulla sua slitta tirata dalle renne, mi piace il suo visetto curioso e stupito, mi piace farlo sognare. Infondo Babbo Natale è una figura nata per i bambini, per renderli felici e rendere una notte speciale, ancora più magica. Si regala ai bambini la voglia di sognare e come tutti i sogni prima o poi si dissolvono con la luce del giorno.
Io ho scoperto chi era Gesù Bambino (dove abitavo da piccola passava lui) all’età di 6 anni, quando mio fratello, più grande di me di 4 anni, mi ha aperto un armadio in soffitta e mi ha fatto vedere i regali che avrei ricevuto. In quel momento è finita la magia, ma poi è subentrata la voglia di ricevere i regali, chi si importava da dove arrivassero, l’importante era riceverli!!! Ero già disincatata allora, aiuto!!!

Se avete un po’ di tempo, ma soprattutto un po’ di soldini, potreste portare i vostri bambini a Rovaniemi, nella dimora di Babbo Natale e lì vivreste un sogno, un sogno di quelli veri, infondo nella vita si ha bisogno della fantasia, come della verità.