Archivi tag: Drusilla Galelli

Mamme nel deserto ( ma come ci siamo finite in Kuwait) * Drusilla Galelli Mimma Zizzo * Carsa Edizioni

Ho iniziato a leggere il blog di Mamme nel deserto circa un anno e mezzo fa, credo proprio dai primi post che queste donne meravigliose hanno scritto. Subito mi sono piaciute, il loro modo di scrivere, la loro freschezza, la loro semplicità, il loro modo di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno nonostante la lontananza dagli affetti più cari..
L’ anno scorso ho avuto la fortuna di conoscere Drusilla, ci tenevo molto, se volete leggere il post del nostro incontro, andate QUI.
Appena hanno dato notizia che avevano scritto un libro mi sono ripromessa di comprarlo, ho ordinato il libro domenica scorsa e martedì alle 15.50 l’avevo tra le mani, subito ho scattato una foto e spedita via whatsapp a Drusilla, la potete vedere qui accanto.
Ho iniziato a leggerlo immediatamente, mi sono divorata tutta d’un colpo ben 54 pagine e avrei continuato, ma Miciomao e il mio nipotino mi hanno richiamato alla realtà e ho dovuto metterlo da parte a malincuore per preparare la cena.

Mercoledì ero al al lavoro tutto il giorno, non ho potuto leggerlo, ma lui era lì nella mia borsa, ogni tanto lo sbirciavo e mi rassicuravo, l’avrei preso in mano a breve. Io amo leggere, si capisce? Amo leggere, soprattutto storie vere, di vita vissuta, di esperienze ed emozioni e cosa c’è di più vero della storia narrata da Drusilla e Mimma? Finalmente ieri sera sono riuscita a stendermi sul divano prima e nel letto poi e ho finito di leggerlo all’1 di notte.
Drusilla e Mimma in questo libro raccontano la vita in Kuwait, dal loro arrivo nell’appartamento nuovo che i rispettivi mariti hanno fatto trovare pronto per accoglierle al meglio in compagnia dei loro bimbi, all’iscrizione a scuola della prole, con relativo batticuore, all’incontro con donne di ogni nazionalità, cultura, lingua e abitudine, a cosa di bello c’è da vedere, visitare, mangiare in Kuwait.
Mentre leggo mi sento catapultata nel loro mondo, mi ritrovo ad una festa di compleanno, ad un playdate, in un ristorante tipico ad annusare nuovi cibi, a sbirciare nell’armadio di Mimma in cerca di un vestito adatto all’occasione. Mentre leggo collego il post che avevano scritto tempo prima, cerco di mettere a fuoco le foto che avevano pubblicato e immagino, sogno, sorrido.
Mi ha molto colpito il rapporto che hanno con i mariti, fatto di sguardi, complicità, rispetto, comprensione e tanto tanto amore. Mi ha colpito la loro apertura a tutto ciò che è nuovo, alle donne e abitudini di questo polveroso paese. Mi ha colpito il loro amore materno, il mettere il benessere dei  bimbi prima di tutto, come ogni buona mamma sa fare. Mi ha colpito l’amicizia e l’affetto sincero e profondo che hanno legato Drusilla e Mimma, amore fraterno.
Ragazze, mi avete emozionato molto e sono felice per voi per il periodo spettacolare che state vivendo, tutto meritato.

Questo post partecipa al venerdì del libro.
Mamme nel deserto: (ma come ci siamo finite in Kuwait?)

Mi piace essere definita “expat”, mi da l’idea di essere in transito, di non avere radici troppo profonde e radicate, ma nello stesso tempo ho la possibilità di scoprire, conoscere e apprezzare nuovi mondi, culture, persone, lingue e profumi.