Archivi tag: Incubi

Non si smette mai

girasoleIeri sera ho avuto la brillante idea di bermi una tazzona di latte bianco caldino prima di andare a letto, era molto tardi e avevo cenato ore prima, quindi avevo un po’ fame. Alle 4 mi sono dovuta alzare per ovvi motivi. Prima di tornare a letto ho dato un’occhiata nella stanza dei miei figli e un letto era vuoto. Continua a leggere

Annunci

Sogni strani, preoccupazioni e angosce

Il mio mondo onirico è sempre stato costellato da sogni strani, incubi a dire il vero. Ricordo che sin da bambina avevo incubi notturni che mi causavano paure, angosce, urla, pianti, finchè mio papà mi sentiva e mi portava nel lettone. Fra mamma e papà mi ritenevo al sicuro, mi sentivo protetta e mi riaddormentavo certa che non mi potesse capitare nulla.
Sono finita nel letto dei miei genitori fino alle medie, dopodiché ho imparato a reagire e ad auto-convincermi che nessuno poteva uscire dal mondo onirico per farmi del male.

Nonostante oggi sia adulta, molto adulta, (ve l’ho detto che pochi giorni fà ho compiuto gli anni, no eh???), faccio ancora sogni strani, alcuni mi mettono di malumore, altri mi angosciano, altri mi spaventano, insomma il mio mondo onirico è abitato da brutte cose, spesso, troppo spesso. Difficilmente faccio sogni belli, ho una mente contorta, che si sfoga di notte.
Tutto questo per dire che stanotte ho avuto una notte tormentata, mi sono svegliata più volte e ogni volta ho fatto un sogno più brutto dell’altro.
Stanotte ho sognato che avevo un pappagallo, di quelli grandi, bellissimo, era blu cobalto con una lunga coda verde. Il pappagallo purtroppo era ammalato, mi guardava con sguardo sofferente, aveva un becco tutto contorto, si stava sciogliendo. Ero molto triste e preoccupata, lo accarezzavo e gli parlavo.
Mi sono svegliata angosciata.
Stamattina sono andata a cercare il significato di questo sogno, e ho trovato una spiegazione (QUI) che concorda con ciò che sto vivendo:

Un pappagallo morto o morente….può rimandare all’estinguersi di voci e chiacchiere, alla necessità che queste si esauriscano, alla delusione per qualche progetto sfumato o alla propria decisione nel mettere fine a situazioni imbarazzanti in cui ci si è troppo esposti, rientrando così in un ambito più riservato ed intimo.

Ho ripreso a dormire e ho fatto altri sogni più assurdi:
scendevo da uno scivolo in un parco acquatico e restavo incastrata in un tubo, mi sono risvegliata;
qualcuno cercava di entrare in casa e stava buttando giù la porta, nel momento in cui la porta si apriva, mi sono svegliata…per fortuna era quasi ora di alzarsi e ho preferito non riaddormentarmi.
E’ vero che sto vivendo un periodo davvero difficile, ma forse è il caso che ricorra a qualcosa che elimina i brutti sogni. Esiste? Consigli?