Archivi tag: Msc Orchestra

Da grande voglio fare….

Mentre eravamo in crociera abbiamo assistito più volte e su differenti ponti della nave alla registrazione di un film interpretato da un’attrice brasiliana, che credo fosse molto nota, era sempre scortata dalle guardie del corpo.
Un pomeriggio Miciomao e Marito si sono ritrovati in ascensore con tutta la troupe, ossia l’attrice, che era molto bella, così ha proferito Marito, ma si nascondeva continuamente il viso, probabilmente non sapeva che per loro era una perfetta sconosciuta, poi c’erano la truccatrice, l’omino del ciak, il cameraman e il regista.

Sono stati tutti molto gentili con Miciomao, hanno mostrato lui l’attrezzatura, la videocamera professionale, facendogli vedere come funzionava e appoggiandogliela sulle spalle, per finta ovvio, altrimenti sarebbe rimasto schiacciato sotto, è esilino lui.
Al rientro nella nostra cabina, molto spaziosa e con tanto di balcone, mi racconta ciò che è successo, con ogni piccolo particolare e poi proferisce:
“Mamma io da grande voglio fare il registratore!!!!”
La risata era d’obbligo,la correzione del termine, la spiegazione e il suggerimento del termine giusto anche.
Regista, amore, regista…
Vuoi mettere essere la mamma di un regista?? Sia mai che mi faccia fare un film.
Ahahahahahahaha

Quando perdi il tuo bambino

Nel momento in cui sali sulla nave da crociera della Msc, ma probabilmente anche sulle altre, ogni bambino viene dotato di un bel braccialettino giallo con scritto il suo nome e il numero della stanza dei genitori. Una bella idea, la nave è immensa, i ponti sono tantissimi, ci sono scale e ascensori in ogni dove, quindi è un buon metodo per essere sicuri che se il bimbo si perde, si allontana, viene immediatamente riconsegnato alla famiglia. In nave non è successo nulla, Miciomao non si è mai perso, si sapeva orizzontare molto bene e poi la nostra stanza era posizionata in maniera tattica, subito all’uscita dall’ascensore, senza dover percorrere corridoi chilometrici.
Sulla nave non si è mai perso, ma all’ultimo sbarco si.

Braccialetto simile a quello che mettono al polso di tutti i bambini che si imbarcano con MSC

Premessa: Micioamo e un tipo indipendente, non da la mano a nessuno, ti cammina accanto, ma nemmeno troppo vicino, sempre un passo indietro oppure un passo avanti. Si ferma spesso a guardare ciò che lo incuriosisce, fa i suoi commenti, le sue considerazioni su ogni cosa che suscita la sua attenzione.
Eravamo un gruppo di dodici persone, tutti adulti tranne Miciomao e nipote, siamo scesi a Villefranche sur Mer con  un motoscafo che fa spola dalla nave al porto, siamo usciti in strada e ci incamminiamo verso la stazione dei treni per andare a Monaco. Io convinta che Miciaomao fosse con papà e Marito convinto che fosse con me. Attraversiamo la strada e mi accorgo di non avere accanto Miciomao, chiedo a Marito e non è nemmeno con lui, mi è preso il panico, allo stato puro, pelle d’oca ovunque. Torno indietro correndo urlando il suo nome, tutti mi guardano e capiscono subito cosa è successo, i loro sguardi si muovono ovunque, forse per individuare il mio bambino, che fortunatamente trovo immediatamente sulle scale dell’edificio da cui eravamo usciti pochi istanti prima. Lui è lì, piccolo piccolo, piangente, ma fermo fermo, come gli abbiamo insegnato….SE TI PERDI, RESTA FERMO DOVE SEI, NON CORRERE DA NESSUNA PARTE, NOI TI TROVIAMO SE TU NON TI SPOSTI e così è stato. L’ho abbracciato fortissimo, col cuore che mi martellava a mille, felice di averlo trovato, anche se erano passati si e no 2 minuti, anche se avevo fatto solo pochi metri.
La cosa agghiacciante è stata quando siamo arrivati in stazione dei treni e abbiamo trovato affisso un manifesto di bambini e giovani ragazzi smarriti, erano una decina, tra le foto c’erano anche le gemelline Alessia e Livia….
Mi sono sentita morire per quei genitori.
A voi è mai capitato di perdere di vista i vostri bambini???

MSC Orchestra. una nave tutta da vivere

Sono tornata purtroppo, stavo tanto bene in crociera!!!
La consiglio a chiunque abbia voglia di riposo, buon cibo, servizio ottimo, escursioni stupende…insomma vita da pascià!!!
Siamo partiti lunedì da Genova, subito siamo rimasti sorpresi dal servizio efficiente, dalla stanza spaziosa con terrazzo, dal buffet colmo di cose strabuone!!!
Venerdì siamo approdati a Civitavecchia, abbiamo preso il treno, siamo scesi in Piazza S: Pietro e ci siamo immersi nella roma antica, piena di scorci particolari, di fontane stupende, in primis quella di Trevi. Piazza del Popolo è maestosa e il Colosseo…che ve lo dico a fare…toglie il fiato.
Sabato siamo sbarcati a Palermo, abbiamo preso il bus di linea e siamo andati alla spiaggia di Mondello. Uno spettacolo da togliere il fiato, il mare di un azzurro sorprendente, avrei voluto non andarmene più, anche perchè erano due anni che non vedevo il mare e vederne uno così……
Domenica siamo stati in navigazione.
Lunedì sera siamo sbarcati a Palma di Maiorca, abbiamo preso il bus di linea e siamo andati in centro. Una tappa all’Hard Rock è d’obbligo, dove tra l’altro ci lavorano un mio conoscente e sua moglie. Una serata all’insegna delle risate e del divertimento con visita esterna alla cattedrale.
Martedì siamo approdati a Ibiza. Subito vicino al porto c’è una caletta bellissima, Talamanca, peccato che ci ha accolto il brutto tempo e un vento freddo, altrimenti nessuno mi avrebbe schiodato da lì. Siamo andati a visitare il locale Bora Bora, meta dei giovani. Il mare era molto mosso, quindi non mi sono arrischiata ad entrare, l’unico neo gli aerei che partono lì vicino e passano sulla spiaggia ogni pochi minuti…non è un bel vedere.
Mercoledì siamo stati in navigazione.
Giovedì siamo sbarcati con i tender a Villefranche sur Mer, una cittadina deliziosa da visitare assolutamente, poi abbiamo preso il treno e siamo arrivati a Monte Carlo, dove si aggirano un sacco di Ferrari, Porche, Bentley, Rolls Royce…..insomma tutte macchinine da pochi soldi!!!
Venerdì, con nostro grande rammarico siamo sbarcati a Genova.
La nave è bellissima, il personale molto gentile e sempre sorridente, il cibo a quintalate da perderci la linea, l’acqua la Ponte 13 sempre disponibile. Si può mangiare a qualsiasi ora e il menù è vastissimo, ho fatto di quelle scorpacciate di frutta inimmaginabili.
Ti sistemano la stanza due volte al giorno, la sera te la preparano per la notte con tanto di risvolto delle copertine e il programma del giorno seguente appoggiato sul letto.
La sera al ristorante c’è un ottimo servizio, il cibo è ottimo.
Gli asciugamani per gli sdraio e per la spiaggia vengono forniti dalla MSC.
C”è un Baby Club molto organizzato. Animazione costante nella zona piscine, (riempite con acqua di mare), e spettacoli serali bellissimi. 
C’è il Minigolf, campo da basket, campo da calcio, palestra gratuiti e molti altri servizi a pagamento, ma più passano i giorni, più aumentano gli sconti.
Mi sono divertita, mi sono rilassata, ho camminato tantissimo, ho mangiato come una maialina….
VOGLIO RITORNARCI ASSOLUTAMENTE!!!!!
MSC Orchestra forever!!!!