Archivi tag: Separazione

La bambina con la valigia sempre pronta

Mamma e papà si sono separati quand’ero piccola, non so quanti anni avessi, so solo che ero piccola. Non me li ricordo che si volevano bene, che si tenevano per mano, che si abbracciavano, non me li ricordo nemmeno dormire nella stessa stanza.keep calm cuscino Continua a leggere

Festa del papà

Oggi avrei voluto scrivere un post diverso, più gioso, più adatto ad una giornata dedicata ai papà, invece no, mi appresto a scrivere parole tristi, parole scoraggianti.
Lavorando in un negozio di articoli regalo e avendo gadget dedicati alla festa dei papà, mi ritrovo di fronte molte mamme che accompagnano i loro bimbi a scegliere un pensierino.

Una volta si preparava il regalino a scuola, ora solo alla scuola materna si fa, alla scuola elementare non si può perdere tempo per queste cose, bisogna procedere con il programma. Ne avrei da dire, ma risulterebbe un post troppo lungo e  non mi piace dilungarmi, quindi rimando la questione a data da destinarsi.
In negozio arrivano alcune mamme, lo vedi da subito che sono in fastidio, che non vedono l’ora di uscire, che son qui più per dovere, che per piacere, sono le mamme separate o divorziate.
Queste mamme non vorrebbero spendere nemmeno una lira, anzi un euro, per il loro ex marito, probabilmente hanno avuto una separazione turbolenta, probabilmente hanno dovuto lottare per avere il mantenimento e probabilmente questi cari papà nenmmeno contribuiscono alla crescita dei figli, sia con soldi, che con tempo a disposizione.

Due mamme, mentre i bimbi  si guardavano in giro per scegliere il regalino per il papà, si sono confidate a portata d’orecchio. Entrambe separate da anni, entrambe in lotta perenne, entrambe i mariti non versano un’ euro per i figli, entrambe i mariti vedono i figli dai 2 ai 4 giorni al mese, che poi giorni interi non sono nemmeno, ma non per decisione dei giudici, ma per decisione propria, hanno un’altra vita, un’altra storia, non hanno tempo per il “passato”, che poi sarebbero i figli avuti nel precedente matrimonio.
Una mamma mi ha anche raccontato che il marito di 50 anni, l’ha lasciata per mettersi con la figlia 18enne di una cara amica vicina di casa. Era amareggiata, triste, delusa. Non avevo per lei parole di consolazione.
A parte la solidarietà che rivolgo a queste donne,  mi chiedo: tu uomo, lasci tua moglie, ma tu padre, perchè lasci i tuoi figli? Perchè ti bastano un pugno di ore al mese in compagnia dei tuoi figli? Perchè non contribuisci al mantenimento dei tuoi figli?
Ora sono piccoli, non capiscono, ma cresceranno e allora i tuoi figli saranno i tuoi peggiori giudici, sappilo, ma allora non potrai più rimediare, il danno è fatto.
Nonostante tutto, buona Festa del Papà a tutti i papà del mondo, anche questi.

Se ad una donna offri una vita del cavolo, non stupirti se ti pianta!

Non importa cosa tu dia ad una donna, te lo restituirà migliorato.
Donale uno spermatozoo, ti restituirà un bebè!
Donale una casa, ne farà un focolare domestico!
Donale un sorriso,
ti darà il suo cuore.
Una donna moltiplica e amplifica ciò che le viene donato.
Percìò se le offri una vita di merda,
non stupirti se ti manda a cagare.

Due mamme che hanno i bambini a scuola con Miciomao si stanno separando. Non perchè abbiano un altra relazione, non perchè sono donne capricciose, non perchè hanno voglia di star sole, ma perchè vengono malmenate dai loro mariti. Quando l’ho scoperto, una si è confidata con me, l’altra lo stava dicendo apertamente al telefono ad una sua amica, sono rimasta molto male. Una mamma ha tre figli e l’altra sei. Una ha un marito che si ubriaca e poi diventa violento, l’altra ha un marito violento di suo. Una non ha il lavoro e l’altra nemmeno. Una ha la casa sua, l’altra nemmeno quello. Una ha la macchina e la patente, l’altra nè una, nè l’altra. Una ha raccolto il coraggio a quattro mani e l’ha denunciato di stalking, l’altra no. Entrambe hanno chiesto la separazione, entrambe hanno trovato il coraggio di opporsi ad una situazione di violenza, per se stesse, ma soprattutto per i loro figli. Non sopportano più di vedere i loro figli terrorizzati, spaventati, infelici. Auguro a queste due donne di riuscire a trovare un nuovo equilibrio, una nuova vita serena, la vita che hanno sognato accanto all’uomo che hanno sposato, ma che invece non hanno trovato. Auguro a questi figli di non dimenticare mai che la forza della loro mamma è una forza data dall’amore, data dal cuore, questo è l’esempio positivo di famiglia che devono ricordare sempre e portare avanti. Buona vita mamme, buona nuova strada, spero che dopo tante difficoltà la vita vi possa nuovamente sorridere, ve lo meritate.