Dieta per ridurre gli effetti collaterali delle cure per il tumore al seno

Assapora la Vita è una campagna informativa nazionale che ha come obiettivo aiutare le donne colpite da tumore al seno che sono in terapia, invitandole a riscoprire l’importanza di prendersi cura di se stesse, anche attraverso la buona cucina.
Grazie alla diagnosi precoce, all’inizio tempestivo della terapia e all’uso sempre più diffuso di farmaci innovativi, le prospettive di guarigione e sopravvivenza sono radicalmente migliorate nell’arco di pochi anni.

Dieta e attività fisica sono un connubio strategico per prevenire l’insorgenza di alcune forme tumorali, ma anche per aiutare a ridurre gli effetti collaterali dei trattamenti oncologici e migliorare la qualità della vita.
Non solo perché durante la chemioterapia un’alimentazione corretta ed equilibrata è fondamentale: alcuni alimenti, per le loro proprietà, sono dei veri e propri “alleati” dei farmaci. Ma anche perchè dedicarsi alla preparazione di buone ricette presenta un altro prezioso vantaggio: è un’attività rilassante che può alleggerire lo stress psicologico e aiutare le pazienti ad affrontare meglio il periodo delle terapie
I cibi devono essere sani e in grado di favorire la funzione depurativa degli organi (come fegato, rene e intestino) che già sono “stressati” dal peso della chemioterapia, e garantirne il buon funzionamento, al fine di eliminare più rapidamente la tossicità dei farmaci.
Dal 2003 il numero di nuovi casi di tumore al seno, è in costante calo e nel 2010 sono state circa 7.400 le donne che hanno ricevuto una nuova diagnosi; stesso calo registra la mortalità. A fare questa significativa differenza sono l’aumento delle diagnosi precoci, grazie anche ai programmi regionali di screening mammografico, che solo nel 2010 sono stati in grado di individuare 1.374 neoplasie mammarie, e la sempre maggiore efficacia e tollerabilità delle terapie.
Vi è una migliore qualità di vita per le donne con tumore al seno, anche in fase avanzata. Questo grazie alla ricerca scientifica.
“Anni da vivere” ma “anni per vivere bene”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...