Un lavoro a misura…di mamma

Quando si parla di donne lavoratrici, il più delle volte si pensa alle dipendenti, ma una grande fetta di queste donne lavorano in proprio. Io ho sempre svolto un lavoro di tipo autonomo, quindi non conosco l’altra faccia della medaglia. Da diversi anni anche le lavoratrici autonome, artigiane e commercianti, hanno diritto all’astensione dal lavoro avente un’indennità giornaliera di maternità per i 2 mesi precedenti la data effettiva del parto e per i 3 mesi successivi al parto.
Durante la seconda gravidanza avrei voluto prendermi del tempo, soprattutto dopo la nascita del bambino, ma facendo un lavoro piuttosto laborioso e complicato, non mi è stato possibile insegnarlo a nessuno, richiedeva troppo tempo, troppa pratica, quindi ho lavorato fino al giorno del parto.
Stavo bene, ho avuto una gravidanza splendida. Sono uscita dall’ospedale il lunedì, al martedì ero già al lavoro col bimbo al fianco.
Sono riuscita a conciliare famiglia, casa, attività con fatica, ma ho svolto il mio lavoro su tutti i fronti, non dico in modo egregio, mentirei, ma ce l’ho messa tutta, tutta, tutta, per non far mancare nulla a nessuno e spero di esserci riuscita.
Se tornassi indietro rifarei ciò che ho fatto, non mi sono persa nemmeno un giorno di vita dei primi anni del mio bimbo e questo mi ha enormemente ripagati delle fatiche.
Ora svolgo un lavoro differente, ho più tempo per la famiglia, per me e devo ammettere che mi piace. Mi sento meno in colpa quando sono fuori casa, esco alle 8 e rientro alle 23, per tre giorni la settimana, facendo così, mi sento una casalinga-lavoratrice in egual modo.

Con questo post partecipo al Blog Tank di Donna Moderna Bambino.
Ringrazio Mamma Piky che mi ha fatto conoscere questo spazio dedicato alle mamme Blogger!

Annunci

4 pensieri su “Un lavoro a misura…di mamma

  1. mammapiky

    E' un argomento troppo interessante e scottante per non partecipare. Magari dalle idee ed esperienze di tante, possono nascere nuove soluzioni ed aprirsi belle prospettive. Lo spero di cuore perché, per ora la situazione fa acqua da tutte le parti. Buon week end….anche se so che per te, sarà un week end pieno….alla fine il discorso torna sempre la conciliazione/famiglia!!!!

    Mi piace

    Rispondi
  2. Giulia

    Brava moky!!!! anche io ho lavorato fino alla fine e sono stata fiera di riuscire a conciliare entrambe le cose.. tornassi indietro pero' mi sarei presa almeno un paio di mesi appena nata Cloe giusto per fare le cose con calma, invece che impazzire come ogni mamma fa col primo figlio! Ma del resto e' nella mia natura fare un gran casino.. quindi va bene cosi'! sono super felice quando sento di donne come te che addirittura fanno anche il secondo figlio, lavorano molto e non si lamentano!!!
    Grazie mille per i tuoi voti!!! bacio
    giuly fashionmamas.blogspot.com

    Mi piace

    Rispondi
  3. Moky

    Mamma Piky:
    Le donne, le mamme, andrebbero sostenute nel loro ruolo all'interno della famiglia, riuscirebbero così a lavorare meglio, come dici tu, x ora, facciamo acqua in ogni dove.
    Mariangela:
    Non mi sento super, però un pochino si ;). Grazie x i complimenti, sempre gentile.
    Giulia:
    Il primo figlio ha vent'anni, ho aspettato ad avere il secondo, che oggi ha 5 anni, proprio perchè sapevo che dovevo arrangiarmi!!! Il voto è tutto meritato, cara!!!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...