Archivi categoria: Cani

Il mio bimbo di pelo




Vi sono i bimbi di pancia, i bimbi di cuore e i bimbi di pelo, questa è la storia del mio bimbo di pelo…P.





Ho sempre avuto una paura assurda dei cani, una vera fobia, al limite della patologia. Ricordo che quando ero bambina prima di arrivare a casa mia c’era un grosso cane nero ben chiuso nel suo cortile, eppure io per passare di là sudavo freddo. Immaginavo sempre che potesse uscire e mangiarmi in un sol boccone. Mia mamma non mi ha certo aiutato in questo, aveva più paura di me. Ci siamo trasferiti e tra i vicini avevo un carognone che ogni volta che mi incrociava mi aizzava il cane, io mi arrampiavo ovunque in preda al terrore. Matrimonio, nuovo cambio di residenza, nuovi vicini…

Un giorno sul cancello arriva un cagnolino, uno shith zhu simpaticissimo. Noi lo facciamo entrare, con mio grande terrore… Questo minuscolo cane pelosissimo, che aveva pochi mesi, comincia a saltellare, correre, farci feste. Inizio a capire il linguaggio canino…se mi salta addosso non è per mangiarmi, ma perchè è felice di vedermi. Lo teniamo per qualche giorno finchè scopriamo poi che il cane è di una nostra vicina e glielo riportiamo. Ogni volta però che lei lo lascia uscire per fare pipì, lui scappa e viene sul nostro cancello e ci chiama. Dopo varie fughe, la vicina decide di regarcelo, con nostra grande sorpresa, ha un pedigree da far invidia a chiunque. Pitty comincia a vivere con noi, comincia così la guarigione della mia fobia. Ora anche se vedo un cane grande come un cavallo, non ho più paura. A proposito di cavalli…mi terrorizzano anche di quelli. Se me ne faccio regalare uno, mi passa anche quella paura??


E’ ora della doccia

Ho aperto in Fb anche una pagina dedicata agli Shitzu, che ad oggi ha ben 16.079 fans che provengono da tutto il mondo!





Pitty dopo il bagnetto


E’ ora della nanna



Non abbandonare il tuo cane, lo condanni a morte!

No al randagismo e all’abbandono degli animali. In difesa dei diritti dei nostri amici a quattro zampe arriva una nuova campagna dal Ministero della Salute: “Campagna contro l’abbandono dei cani e il randagismo 2012″.  Il numero degli abbandoni negli ultimi anni ha subìto un aumento esponenziale. In particolare è durante il periodo estivo

contro l'abbandono,gif contro l'abbandono
I dati sono allarmanti. Il numero di randagi è compreso tra i 500 e i 700 mila animali, con in testa la Regione Campania con oltre 66.500.

Il possesso di un animale comporta responsabilità e l’abbandono è un reato, abbandonare un cane equivale a condannarlo a morte.
Il Ministero della Salute ha lanciato una campagna di sensibilizzazione e prevenzione del randagismo, con uno spot in cui la cordicella a cui è legato un cane si trasforma in un mortale cappio, che andrà in onda fino al 10 luglio sulle reti Rai.
Occorre fare un passo avanti culturale, e’ una battaglia di civiltà!!!!

signature_6.gif

In attesa di vedere in tv lo spot del Ministero, tra i numerossisimi video girati negli anni per combattere questa orrenda abitudine estiva degli italiani, vi lasciamo con il simpatico ed efficace corto realizzato dalla Ferrafilm.

contro l'abbandono,gif contro l'abbandono